Lucendro (Pizzo) dal Passo del San Gottardo, anello per il Passo della Valletta e Lago Lucendro

Lucendro (Pizzo) dal Passo del San Gottardo, anello per il Passo della Valletta e Lago Lucendro

Dettagli
Dislivello (m)
1053
Quota partenza (m)
2109
Quota vetta/quota (m)
2963
Esposizione
Nord-Est
Grado
BR
Tipologia
Attraversa pendii ripidi

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Itinerario tipicamente primaverile. Una classica quando (maggio/ inizio giugno) il Passo del San Gottardo è aperto.
Avvicinamento
da Airolo o da Andarmatt salire al Passo del San Gottardo. Parcheggi a lato strada a sx poco dopo il bivio per l'Ospizio venendo da Airolo.
Descrizione

Dai parcheggi a lato strada del Gottardo attraversare verso Ovest il pianoro fino ad impoccare un primo pendio-canale che conduce sopra un laghetto (non scendere nella conca a sx). Da lì il passo della Valletta è ben visibile. Con buone condizioni di neve si può evitare il traverso da sinistra a destra e salire direttamente (a sx si andrebbe alla Fibbia, dritti al Lucendro). Giunti al passo della Valletta (quota 2600 circa), è necessario perdere 100-150m di dislivello sul versante opposto (attenzione ad eventuali cornici da aggirare) scendendo per un canale con roccette affioranti. Giunti al grande piano sottostante è ben visibile sulla sinistra il Passo Lucendro (si nota una costruzione nei pressi). Attraversare quindi il falsopiano e, prima di raggiungere il passo, girare a destra per risalire gli ampi e sostenuti pendii sommitali che adducono alla base del Pizzo Lucendro. L’ultimo tratto in cresta prima della croce è un po’ esposto (a picco sulla Val Bedretto), ma in normali condizioni di neve (e di affollamento scialpinistico) non presenta difficoltà (procedere comunque a piedi lasciando le ciaspole al deposito sci).

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
CNS 265 Nufenenpass
Bibliografia:
Scanavino,
flavius
02/06/2017
4 anni fa
Link copiato