Leano (Monte) Diedro Giallo/Diedro Grigio + Povero Elia

Leano (Monte) Diedro Giallo/Diedro Grigio + Povero Elia

Dettagli
Altitudine (m)
180
Dislivello avvicinamento (m)
160
Sviluppo arrampicata (m)
200
Esposizione
Sud
Grado massimo
6a
Difficoltà obbligatoria
5b

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Al km 93,3 della Via Appia venendo da Sperlonga voltare a dx appena superato il ristorante Oasi e il bar La Sorgente (direzione La Fiora), voltare ancora a dx alla prima strada e dopo un centinaio di m. parcheggiare sulla destra prima del passaggio a livello, attraversarlo a piedi e voltare a sx, quindi il primo sentiero a dx che sale ripidamente verso la parete (bolli rossi e ometti)
Note
Attrezzata a fix da 10
Descrizione

Il primo settore che si raggiunge è l’Avancorpo dove si individua un evidente diedrone che si biforca, a sx sale il Diedro Giallo 70 m.(5a 5c 5a) a dx il Diedro Grigio(5b 5b 5c) 70 m. Giunti sulla grande cengia che sta alla base della torre superiore (Torre Elena) si obliqua a sinistra fino a raggiungere il muro di spinta costruito alla base della parete, lì parte Il Povero Elia 130 m.(6a 5c 5b 5c 6a 5b)

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Leano è una falesia storica, le prime vie sono state aperte nei primi anni '70. E' suddivida in Punta Giovanna, Torre Elena e Avancorpo della Torre Elena
La Falesia ad oggi è curata principalmente da Luca Barberis
Bibliografia:
Antonioli-Innocenti-Filocamo: Gaeta Circeo Leano Sperlonga
radik
25/04/2019
2 anni fa
7 anni fa
Link copiato