Lavaredo (Cima Ovest di) Via Cassin

Lavaredo (Cima Ovest di) Via Cassin

Dettagli
Altitudine (m)
2623
Dislivello avvicinamento (m)
300
Sviluppo arrampicata (m)
550
Esposizione
Nord
Grado massimo
6a

Località di partenza Punti d'appoggio
Rif. Auronzo - Rif. Locatelli - Rif. Lavaredo

Note
Itinerario di stupefacente logicità, via impegnativa che percorre l'unico tracciato fattibile per quei tempi, attraverso una parete non troppo solida e sorprendentemente aggettante. Davvero complimenti all'intuito e all'ardimento del grande Cassin.
(Cassin, Ratti 1935)

Materiale:
15 rinvii, friend, nut, qualche chiodo (utili le staffe). La via è completamente chiodata, ma NON tutti i chiodi sono buoni (diversi chiodi nello strapiombo di VIII sono fuoriusciti).
Prima di cominciare la via osservare bene le condizioni del grosso colatoio nero.
E' possibile scendere in doppia anche dopo il grande traverso a dx, ripercorrendo la via al contrario e moschettonando i chiodi dei successivi due tiri strapiombanti nella calata accompagnata dall'alto del compagno.
Descrizione

Avvicinamento: dal Rif. Auronzo (2320m) per strada sterrata verso il Rif. Lavaredo (2454m). Poco prima di esso, a sinistra, per mulattiera-sentiero, verso la Forcella Lavaredo, e da qui lungo i ghiaioni delle pareti nord fino all’attacco, posto sullo spigolo nord-est, sopra una piccola cengia (spit di sosta) – 1h
L1: rampa a sx, poi diedro a dx (35m, IV-, chiodi di sosta)
L2: dritti per placca (20m, IV, spit di sosta)
L3: a sx, poi diedro, balzi e fessura, terrazzo (35m, IV+, spit di sosta)
L4: diedro, poi parete, terrazzo (35m, V-, spit di sosta)
L5: traverso su cengia a sx (10m, IV, spit di sosta)
L6: strapiombo, poi a sx (15m, VI- AO, spit di sosta)
L7: strapiombo a sx, chiodi precari e fuoriusciti (15m, VI- A2 (VIII), spit di sosta)
L8: traverso a sx, poi piccola calata su cordino (27m, V+, AO, spit di sosta)
L9: traverso a sx (22m, V, spit di sosta)
L10: strapiombo, poi a sx (22m, VI-, chiodi di sosta)
L11: parete, poi piccola lama (18m, V+, spit di sosta)
L12: parete strapiombante (12m, V+, chiodi di sosta)
L13: traverso a sx del grande colatoio nero, poi dritti (25m, IV+, spit di sosta)
L14: grande cengia, traversare a sx (20m, chiodo di sosta)
L15: tetto giallo, dritti, poi facilmente a dx (20m, VI AO, clessidre di sosta)
L16: dritti per parete (24m, IV+, chiodi di sosta)
L17: diedro giallo strapiombante (30m, V, chiodi di sosta)
L18: a dx per balzi, poi camino (30m, V, chiodo di sosta)
L19: dritti, sperone, poi cengia detritica (27m, III, chiodi di sosta)
L20: a dx, poi diedro e parete (30m, IV, chiodi di sosta)
L21: canale a sx, poi facilmente a dx, rampa detritica (35m, IV, clessidre di sosta)
L22: rampa a dx, poi paretina-diedro (30m, III, chiodo di sosta)
Facilmente per la cengia circolare.
Discesa: seguire la cengia circolare verso dx, fino ad incontrare la non facile via normale (doppia attrezzata)

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Carta Tabacco 1:25.000, n. 010
puzzole
20/07/2019
1 anno fa
3 anni fa
11 anni fa
15 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Link copiato