Kick (Mont) da Loomatten per il Vallone di Loo

Kick (Mont) da Loomatten per il Vallone di Loo

Dettagli
Dislivello (m)
1000
Quota partenza (m)
1316
Quota vetta/quota (m)
2315
Esposizione
Ovest
Grado
MR
Tipologia
Pendii ampi

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Autostrada Torino-Aosta, uscita Pont S. Martin, S.S.505 direzione Gressoney, dopo Gaby e qualche km prima di Gressoney S. Jean si trova il bivio per Loomatten, nei pressi delle case di Ze-Steina. Parcheggio sulla sinistra della statale.
Note
Rilievo montuoso, non particolarmente significativo, ma che si erge all'interno del bel vallone di Loo, in un ambiente selvaggio e scarsamente frequentato, nell'antico territorio dei Walser.
Richiede neve assestata nel tratto iniziale fino alle baite di Loo inferiore.
Descrizione

S’imbocca la stradina asfaltata (segnavia n.12) al di là del torrente Lys che, dopo pochi metri, termina alle case di Loomatten, dove parte un viottolo a sinistra che risale l’intero abitato. Alla fine del villaggio, ha inizio la mulattiera che risale il fianco sinistro della Valle del Lys, dapprima intersecando antiche frane e poi inoltrandosi in una verde pecceta.
Un ponte di legno permette di raggiungere la sponda sinistra del torrente Loo, dopodiché il sentiero inizia a salire in modo più deciso e si porta verso l’interno del vallone. La salita in breve guadagna quota e, poco prima di riattraversare il torrente Loo, il sentiero si addolcisce, fino a toccare l’Alpe inferiore di Loo (1854 m).
A questo punto, quasi in falsopiano, si prosegue accanto al torrente avendo davanti agli occhi la tozza sagoma del Mont Kick; oltrepassata una zona con alcuni alpeggi isolati, il tracciato riprende a salire per arrivare all’Alpe superiore di Loo (2051 m).
Seguire il dorso che separa i due avvallamenti paralleli, restando sul lato sinistro orografico della valle, aggirando il Mont Kick; piegando in direzione Nord-Est, si risale il versante Est del monte ed in breve si raggiunge la cima (2315 m, ometto).

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
I.G.C. 1:50.000 n.9 Ivrea, Biella, Bassa Valle d'Aosta
Bibliografia:
L. Zavatta. Le Valli del Monte Rosa. N°67
emanuele_80
02.04.2018
3 anni fa
6 anni fa
Risorse nelle vicinanze
Webcam 1400 mamsl 1.8Km

Gressoney Saint Jean

Stazione Meteo 2038 mamsl 2.3Km

Gressoney-Saint-Jean – Weissmatten

Stazione Meteo 1370 mamsl 2.5Km

Gressoney-Saint-Jean – Bieltschocke

Stazione Meteo 1373 mamsl 2.5Km

Gressoney-Saint-Jean – Capoluogo

Stazione Meteo 960 mamsl 7.1Km

Issime – Capoluogo

Link copiato