Diavolo di Tenda – Diavolino Traversata da Carona

Diavolo di Tenda – Diavolino Traversata da Carona

Dettagli
Dislivello (m)
2000
Quota partenza (m)
1110
Quota vetta/quota (m)
2914
Esposizione
Sud
Grado
PD-

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Calvi

Avvicinamento
Varie possibilità di parcheggio a Carona.
Note
Ascensione la cui difficoltà viene spesso sminuita ad un F( facile). Ma non va sottovalutata soprattutto nel tratto dell intaglio dei due diavoli. Infatti dalla vetta del piccolo la breve ma esposta disarrampicata( no ancoraggi) è delicata a causa del terreno franoso( ancora piu delicata in caso di neve che sul versante di discesa si mantiene a lungo). Anche i primi metri della cresta del diavolo grande non sono elementari. Non ci sono ancoraggi su tutto il percorso.
Descrizione

Salire su sentiero o su carrareccia (mtb) fino al rifugio Calvi. Da li scendere per il sentiero 225 verso il lago e oltre verso le baite Poris. Risalire poi con tratti più o meno ripidi fino al passo di Valsecca, che si raggiunge con un’ultima ripida rampa.
Dal passo si sale la cresta su facile terreno con esile traccia fino a raggiungere il cippo in memoria del dott. Gregis. Da quì comincia la cresta vera e propria che con unìarrampicata di massimo II porta in breve alla vetta del Diavolino.
Da quì si scende brevemente (fare attenzione al ghiaino che ricopre le cenge)fino a giungere alla forcella del Diavolino.
Ora si sale su roccia migliore rimanendo sempre sul filo di cresta, dove ci si diverte con tratti facili di arrampicata. In circa 1ora dal Diavolino si raggiunge la vetta del Diavolo di Tenda dove si gode un superbo panorama.
Discesa per la normale per poi tornare al pianoro di Valsecca e da quì, con breve risalita, al Calvi.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
bomber
01/09/2019
1 anno fa
3 anni fa
7 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Webcam m 4.1Km

Foppolo

Webcam
Webcam m 4.1Km

Foppolo

Webcam
Link copiato