Dante e Michelis (Punte) dal Vallone dell’Alpetto per il passo San Chiaffredo e il Passo Fiorio Ratti

Dante e Michelis (Punte) dal Vallone dell’Alpetto per il passo San Chiaffredo e il Passo Fiorio Ratti

Dettagli
Dislivello (m)
1633
Quota partenza (m)
1533
Quota vetta/quota (m)
3166
Esposizione
Sud-Est
Grado
EE/F

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Alpetto

Note
Itinerario inconsueto per questa vetta, da farsi nelle limpide giornate autunnali quando dalla valle Po non sale la nebbia.
Descrizione

Da Oncino continuare in auto seguendo le indicazioni per il Rifugio Alpetto, fino ad arrivare ad una zona picnic in località Barma Freida dove si parcheggia.
Si sale il sentiero per il Rifugio Alpetto per poi continuare per il gta per il Passo Gallarino. Continuare fino al passo di San Chiaffredo, senza raggiungerlo, per abbandonare il sentiero ed immettersi nella conca tra punta Trento a destra e la Dante al centro.
Qui si piega a sinistra (Nord) e si traversa faticosamente la conca pietrosa fra le cime Costarossa, Dante, Michelis e Trento, quindi, seguendo le tacche gialle di vernice ed i radi ometti, si piega a sinistra e si supera un tratto più ripido (passi di facile arrampicata è stata anche fissata una corda fissa) che conduce nei pressi del Passo Fiorio-Ratti e da qui, in breve, alla cima della Punta Dante raggiungendo il facile crestone che sale dal Colletto Dante.
Pera la Punta Michelis, si scende al Colletto Dante, e poi ci si abbassa di qualche metro sul versante delle Forciolline (sinistra) e si può traversare poco sotto il torrione sulla cresta (un po’ delicato per la natura del terreno). Oppure, ancora più comodamente, si può scendere di 50 m circa sempre sul lato sinistro, raggiungendo una piccola conca seguendo le tracce gialle. Le si abbandonano e si risale un ripido pendio di massi di medie dimensioni in direzione di Punta Michelis, tenendo come riferimento una specie di canale inclinato compreso in alto tra il torrione, e in basso delimitato da una piccola parete rocciosa. Una volta raggiunto appare anche una lieve traccia di sentiero, che conduce in cima senza particolari difficoltà (non si usano mai le mani) se non per il terreno detritico.
Per la discesa consiglio di scendere dal colletto Dante direttamente per gli sfascuimi per il lato del Bertoglio, per collegarsi quanto prima con il sentiero che porta al passo di san Chiaffredo.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Monviso
jacolus
25/10/2014
6 anni fa
11 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Webcam 1250m 2.4Km

Oncino

Webcam
Webcam 1300m 3.6Km

Crissolo – centro

Webcam
Stazione Meteo 2150m 5.3Km

Pian Giasset

Stazione Meteo
Link copiato