Crana (Pioda di) da Arvogno, versante Sud

Crana (Pioda di) da Arvogno, versante Sud

Dettagli
Dislivello (m)
1250
Quota partenza (m)
1243
Quota vetta/quota (m)
2430
Esposizione
Sud
Difficoltà sciistica
OS
Tipologia
Attraversa pendii ripidi

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Gita da effettuarsi solo con condizioni sicurissime, infatti i ripidi pendii della Pioda di Crana sono facilmente soggetti a slavine o valanghe.
Il pezzo più delicato della gita è sicuramente il traverso, all'andata ma ancor più al ritorno.
Descrizione

Da Arvogno scendere lungo la strada al ponte 1202, poi continuare fino ad arrivare all’altro ponte 1262 da dove in breve si sale fino all’alpeggio Borca-Verzasco. Si prosegue poi risalendo il bosco dietro le baite fino ad uscire sul dosso a quota 1800 circa da dove in corrispondenza dell’ultimo albero, ormai secco, esistente sulla cresta, si traversa il versante SW fino a raggiungere il canale S diretto alla cima della Pioda di Crana. Salire tutto il versante (da 35 fino a 40°) fino a raggiungere la breve cresta finale. Normalmente, se non ci sono cornici si può arrivare in cima con gli sci piedi.
Grandioso panorama a 360°.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
adriano-maggi
01.01.2019
2 anni fa
12 anni fa

Condizioni

Link copiato