Costa della Scogliera Feeling + via dello Spigolo

Costa della Scogliera Feeling + via dello Spigolo

Dettagli
Altitudine (m)
200
Dislivello avvicinamento (m)
100
Sviluppo arrampicata (m)
175
Esposizione
Est
Grado massimo
6a
Difficoltà obbligatoria
5b

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Si raggiunge Orbetello (GR) e si prosegue per Porto Ercole, si attraversa il paese e si prende la "strada panoramica" dell'Argentario. Dopo qualche km la strada si restringe (sparisce la striscia bianca di separazione delle carreggiate) e sulla destra si apre una piazzola sterrata. Parcheggiare. Proseguendo cento metri circa lungo la strada asfaltata si oltrepassa uno spiazzo con bidoni dell'immondizia (sulla sx) e si vede l'imbocco del sentiero nella boscaglia sulla destra, coperto da un cartello di divieto d'accesso. Il sentiero sale ripido, anche con roccette e l'aiuto di corde fisse, con alcune biforcazioni che portano verso la falesia (una ben visibile grotta di roccia rossastra). Prima di raggiungere la grotta una traccia devia verso destra puntando alle evidenti placonnate adiacenti. La via parte un terrazzino sulla sinistra delle placche in un evidente diedro. (2 fix a sinistra)
Note
Il primo tiro è interamente spittato. Nei tiri successivi sono presenti chiodi classici, fix con piastrine artigianali e qualche fettuccia su clessidra. Utili nut e friend medio piccoli. Soste attrezzate a fix collegati con catena.
Descrizione

L1: evidente diedro, 5b
L2: speroncino e quindi placca di 5c (volendo evitabile a sx, 5a)
L3: speroncino abbattuto e placca verticale (6a)
L4: placca a risalti verticali (5b)

Si raggiunge così lo Spigolo di Canne d’Organo, di cui si percorrono le ultime 2 lunghezze e mezzo (45m+30m, III/III+) fino al termine delle difficoltà.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
O. Orlandi & M. Benozzi, 2011
Parzialmente riattrezzata da E. Meraldi e M. Tramontano, 2013
abo
10.03.2019
2 anni fa

Condizioni

Link copiato