Cima Valsorda e Cima Valbona per la GamsStall Scharte (forcella della Stalla dei Camosci)

Cima Valsorda e Cima Valbona per la GamsStall Scharte (forcella della Stalla dei Camosci)

Dettagli
Dislivello (m)
1000
Quota partenza (m)
1757
Quota vetta/quota (m)
2752
Esposizione
Varie
Grado
EE

Località di partenza Punti d'appoggio

Descrizione

Dall’Alpe Pampeago si sale alla Zischgalm e alla Ganischgeralm (possibilità di utilizzo della seggiovia).Si raggiunge il Passo Pampeago e poi la malga La Mens,infine tramite il sentiero 23 OberHolz (stazione a monte dell’impianto proveniente da OberEggen).
Subito a monte di OberHolz parte il sentiero 18 che con ripida salita,raggiunge una zona eccezionalmente bella di gole,pinnacoli,torri di roccia.
Attraverso queste strutture si raggiunge infine la GamsStall (stalla dei Camosci),una successione di vallette coperte di detriti,incredibilmente inserite tra i pinnacoli e le torri di cui sopra.Poco prima del valico,si lascia il sentiero segnato e si risale un ghiaione a dx (tracce di sentiero),si passa sotto ad un masso incastrato (I° grado) ed ancora per una valletta sospesa si raggiunge un forcellino.
La stessa valletta sospesa è raggiungibile per un ghiaione più grande posto ancora prima e più a dx di quello con il masso incastrato.
Dal forcellino si piega a dx,si supera l’anticima,si scende ad un intaglio e si raggiunge la vetta della C. Valsorda o per lo spigolo con un passaggetto di I°- II° poco appigliato e coperto di minuti detriti,o per una specie di mini viaz destrorso,anch’esso coperto di detriti,e da affrontare con attenzione per l’esposizione.
Ridiscesi al forcellino,si scende per i detriti mobili di un canale in direzione Sud-Est raggiungendo il Sentiero 516.Breve deviazione per ammirare la Torre di Pisa
ed ancora per il sentiero 516 in breve alla Cima del Cavignon dove è ubicato il Rif. Torre di Pisa.Breve digressione per la C. Valbona e discesa per il sentiero 516 verso Passo Feudo e poi a dx verso le malghe Ganischger e Zischg.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
annibale
15.08.2007
13 anni fa

Condizioni

Link copiato