Chiaromonte (Rifugio) da Scalaro

Chiaromonte (Rifugio) da Scalaro
La gita
franco1457
5 17/11/2017
Accesso stradale
ok

Con l’infaticabile ottantaseienne Giovanni decidiamo di andare a vedere il “Colle di Pian Spergiurati” (ci ispira il nome) sul crinale tra la Valchiusella e Scalaro. Saliamo in auto da Quincinetto in direzione Scalaro e ci fermiamo all’Agriturismo Le Capanne (m. 1426) dove inizia il sentiero GTA. Un po’ distratti saliamo sul sentiero ma ad un bivio perdiamo i segni e arriviamo all’Alpe Staven dove capiamo che abbiamo sbagliato. Troviamo una persona .. gentilissima che ci da le indicazioni e ci accompagna per un breve tratto con l’auto (strada ghiacciata) fino al sentiero giusto. Riprendiamo il percorso questa volta senza possibilità di errore visti i molti segni. Raggiungiamo l’Alpe Fuma e l’Alpe Cavanna Nuova. Saliamo ancora fino all’Alpe Valbona m. 1774 dove inizia la neve. Il sentiero a nord è a tratti gelato, abbiamo i ramponi dietro ma non li usiamo. Per fortuna ci sono delle tracce di qualcuno che è salito nei giorni precedenti che insieme ai segni e a qualche ometto ci permettono di raggiungere il Colle di Pian Spergiurati. Bellissimo panorama. A questo punto ci sono due alternative: proseguire fino al rifugio Chiaramonte (ca 20 m. ma con la neve un po’ di più) oppure salire alla Cima Vallone, 100 metri più alta. Optiamo per la seconda soluzione. Raggiungiamo senza problemi il grosso ometto in cima detto Torretta della Reja Soglia e ammiriamo il bel panorama.
In conclusione bellissima escursione “invernale” con grandiosi panorami in una giornata bellissima. Ramponi non utilizzati ma meglio averli dietro per sicurezza.
Ancora complimenti al mio compagno!!

Link copiato