Chemin du Roy Voie de l’UNCM

Chemin du Roy Voie de l’UNCM

Dettagli
Altitudine (m)
2250
Dislivello avvicinamento (m)
550
Sviluppo arrampicata (m)
150
Esposizione
Sud
Grado massimo
5b
Difficoltà obbligatoria
5b

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Da Pont de l'Alp all'alpe de Lauzet, prendere a sin., passare il torrente, passare di fianco a una casetta e risalire i pendii erbosi fino al punto più basso della parete Sud.
Note
Via storica, parzialmente equipaggiata ancora con vecchi fittoni (all'apparenza solidi) e qualche spit.
Si integra bene con protezioni veloci. Via discontinua con qualche bel passaggio, rispetto alla via storica le varianti sulla destra (5b con singolo 6a) sono un po' più difficili ma protette a spit ove occorre.
Consigliabile abbinare con via sull'Eperon de la Route (Chemin du Roy), se si conosce il passaggio sotto la Roche Robert (delicato, sfasciumi, un po esposto).
Descrizione

Attacco all’estremità sin. della parte (fittone)
L1 primo salto (4a poi 3a). Facilmente alla base di un marcato tetto a dx della placca grigia che forma lo spigolo della parete.
L2 diedro-fessura a dx del tetto, strapiombino iniziale (5b poi 4b, 2 vecchi fittoni e 1 spit)sosta su cengia (spit da collegare).
L3 dritti su per un diedro facile (3a) oppure le belle placche alla sua dx (4c spit).
L4 diedrino (4a fittone)oppre placca a sin del diedrino (4c 2 spit). Risalire la larga cengia che segue fino alla base del diedro finale.
L5 salire il diedro prima sin poi a dx (3c)
Discesa lungo la via.1 doppia lunga alla cengia poi 2 doppie sotto (possibile una sola con 60m di corda ma occhio a incastro).Poi per raggiungere facili cengie che riportano all’attacco

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
Tierry Margueritttaz Voies Faciles
albertoc
14/08/2019
1 anno fa
3 anni fa
5 anni fa
9 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Panoramica 2713m 3.8Km

Crête du Chardonnet

Link copiato