Chajol (Mont) da Casterino, anello

Chajol (Mont) da Casterino, anello

Dettagli
Dislivello (m)
1000
Quota partenza (m)
1545
Quota vetta/quota (m)
2293
Esposizione
Varie
Grado
E

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Si arriva facilmente a Casterino attraverso la Val Roya (dal tunnel di Tenda o da Ventimiglia), con deviazione a Saint Dalmas de Tende.
Note
E' un facile percorso ad anello che si svolge in buona parte su strade forestali o su sentieri evidenti e ben segnati. Il tratto in alto sul crinale è molto panoramico sulle cime dei dintorni e permette di vedere parecchie postazioni militari dell' ultima guerra.
Descrizione

A Casterino si lascia l’auto nell’ampio piazzale di parcheggio davanti all’albergo “Chamois d’ Or ” e si attraversa il ruscello sul ponticello (palina) che ci accompagna sulla sterrata sull’ altra sponda. Si segue brevemente la strada principale , evitando le deviazioni che conducono ad abitazioni private , sino ad entrare nel bosco con un doppio tornante. Dopo un bel tratto all’ ombra la sterrata ( possibili tagli ) torna all’aperto in vista ormai della Baisse de Peirefique (2030 m. – cartelli) , che si raggiunge rapidamente.
Poco dopo l’intersezione con la strada Casterino – Colle di Tenda, si devia ad est salendo verso un paio di costruzioni militari a mezza costa. Da lì si segue il facile crinale per circa 1,5 km e si raggiunge l’anticima ( ometto ) e poi la vetta (2293 m. – ripetitore). Dopo , se non si vuole tornare alla Baisse di Peyrefique , si può scendere a vista , su tracce sulla cresta verso sud , raggiungendo la sottostante sterrata alla Baisse d’ Ourne. Occhio perchè sono circa 250 metri di pietroso dislivello in discesa . Arrivati al bivio della Baisse d’ Ourne (palina) si prende il tronco di destra che sale dolcemente fino ad aggirare le batterie sotterranee , visitabili , del Monte Agnellino (palina) e raggiungere poco dopo la spoglia cima omonima (2201 m. – ometto) , poco sopra la strada. Per tornare indietro , vicino alla Baisse d’ Ourne si può imboccare il sentiero a sinistra ( tacche gialle ) che , prima per prati e poi nel bosco , riporta direttamente poco sotto a Casterino. Ovviamente l’ anello può essere compiuto anche in senso opposto.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
In zona ci sono frequenti resti di postazioni militari risalenti alla Seconda Guerra Mondiale. Parecchi bunker intorno alla Baisse de Peirefique ed una grande batteria sotterranea vicino al Monte Agnellino.
daniele64
14.09.2019
1 anno fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Link copiato