Cascate di Stroppia (Parete delle) Via Cege Davide Lolli

Cascate di Stroppia (Parete delle) Via Cege Davide Lolli

Dettagli
Altitudine (m)
1900
Dislivello avvicinamento (m)
200
Sviluppo arrampicata (m)
210
Esposizione
Est
Grado massimo
7a
Difficoltà obbligatoria
6b

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Proseguire in auto oltre al campo base fin dove è possibile arrivare, parcheggiare al divieto.
Proseguire sulla sterrata tra un centinaio di metri per poi Seguire il sentiero Dino Icardi che porta alle cascate di stroppia ed al rifugio stroppia, dopo aver superato il cartello (andare a sinistra) proseguire in Piano oltrepassando Ponte di legno, per poi abbandonare il sentiero poco dopo in direzione della parete. Necessario guadare il rigagnolo nel periodo in cui le cascate sono attive . L'attacco della via si trova sotto una paretina presso chiodo rosso ed evidenti spit in alto
Note
Via in ambiente eccezionale specialmente quando le cascate sono attive (brezza rinfrescante sui primi tiri assicurata ) .
Ben attrezzata con fix da 10 mm inox. (Valutazione S2+) Soste collegate con maglia rapida.
Roccia sempre buona a tratti ottima. Qualche breve tratto più friabile
Descrizione

L1 salire la paretina di roccia ottima, proseguire quindi 20 metri su prato . 4 fix, 30 m , 5
L2 ancora breve paretina su roccia buona poi per 15 metri erba fino in sosta, sulla destra. 4 fix , 30 m ,5
L3 muro avaro di prese, (7a per tre metri ) poi più facile per muretti 6b+ ,6 fix, 20metri
L4 muri di roccia A volte scadente Poi diedro , ultimi metri su roccia ottima ,sosta sul cengia 6a+ , 7 fix , 30 m
L5 muretto su roccia mediocre, cengia, muri più difficili. Expo! 6b+ 6 fix ,30 m
L6 traverso a destra poi muri su ottima roccia 6a , 4 fix , 30 m
L7 traversare a destra su cengia per 10 m, poi salire il muretto rosso su roccia ottima. Sosta sulla destra oltre lo spigolo. 6a+ , 3 fix , 20 m
L 8 salire verticalmente in bel diedro aereo su ottima roccia. Esposizione piena . 6c , 10 fix, 30 m

DISCESA IN DOPPIA SULLA VIA : dall’ultima sosta fare calata verticale fino alla cengia Erbosa Dove si trova un fix al riparo in un piccolo Grottino utile per recuperare le corde. Traversare a sinistra a piedi fino a S6. Da qui consigliato fare tutte le doppie ad eccezione di S3.

Possibile anche dalla cima ritornare a piedi ma è necessario non lasciare nulla all’attacco della via.

L3 +L4 sono concatenabili a patto di rinviare bene.
L8+L9 concatenabili se si fa sosta sulla verticale della fila di spit (sostare al primo spit di l8)

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Lorena bianco, Davide Bosio, Cesare ravaschietto . Luglio 2018
baley93
17.06.2020
3 mesi fa

Condizioni

Link copiato