Boazzo (Scoglio di) Aldebaran

Boazzo (Scoglio di) Aldebaran

Dettagli
Altitudine (m)
1200
Sviluppo arrampicata (m)
245
Esposizione
Sud-Ovest
Grado massimo
5c
Difficoltà obbligatoria
5b
Difficoltà artificiale (se pertinente)
a2

Località di partenza Punti d'appoggio
Lago di Boazzo

Note
Difficoltà: VI e A2 (R3)
E’ la prima via che raggiunge il bosco sommitale sullo scoglio di Boazzo, aperta nel 1983.
Via classica alpinistica di arrampicata mista varia ed impegnativa dove è necessario integrare nelle parti in libera e staffare su protezioni veloci nella parte in artificiale.
Oltre all n.d.a. portare una serie completa di friend e microfriend, serie di eccentrici e dadi e due staffe per ogni componente della cordata. Consigliato il martello e una piccola serie di chiodi di varie fattezze.
Tutte le soste sono chiodate a 2 fix del 10 di inox. Presenti in via circa 15 fix dell’8 e i chiodi usati in apertura.
Libro di via alla S9.
Per una ripetizione considerare 6/7 ore.
Sconsigliata dopo grandi pioggie, la parete si asciuga lentamente in assenza di forti venti.
Avvicinamento
Parcheggiare alla diga di Boazzo (o in alternativa presso il Bar Ristorante Boazzo dopo le prime gallerie), tornare indietro dalla diga per 50 metri ed entrare nel bosco a sx in corrispondenza di una traccia. Sorpassare una baracca abbandonata e poco dopo girare a sinistra verso l’evidente diedro rampa.
Scritta alla base.
Descrizione

Salita
dettagli sulla relazione

Discesa
Una volta raggiunta la S9 seguire assicurati una traccia molto delicata sulla destra che costeggia la parete sottostante.
Primo tiro: 35mt, traversare a destra. Sosta attrezzata a spit.
Secondo tiro: 35mt, in salita sulla destra.
Sosta su pianta da attrezzare.
Terzo tiro: 30mt, in salita sulla sinistra, sosta su rete paramassi da attrezzare.
Alle reti paramassi, slegarsi e proseguire sulla sx alzandosi leggermente fino a traversare una placca inclinata di granito e conseguentemente scendere nel bosco seguendo una traccia e incontrando il ruscello, le corde fisse e le scalette di ferro fino a raggiungere la strada.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
prima salita: Severangelo Battaini, Angelo Ferraglio - 13 ottobre 1983
ripulita e richiodata: dal giugno 2016 con la collaborazione di Matteo Mariniello
gulliver
05/08/2017
3 anni fa
Link copiato