Bietti-Buzzi (Rifugio) dal Passo del Cainallo

Bietti-Buzzi (Rifugio) dal Passo del Cainallo

Dettagli
Dislivello (m)
400
Quota partenza (m)
1400
Quota vetta/quota (m)
1719
Esposizione
Varie
Grado
E

Località di partenza Punti d'appoggio
rifugio Bietti

Note
Bel percorso a saliscendi che permette di visitare due versanti della Grigna Settentrionale. Bel panorama sul lago, le prealpi, le Alpi fino al Monte Rosa e il Monviso in caso di cielo terso.
Avvicinamento
Si raggiunge Esino Lario e si seguono le indicazioni per il Cainallo. Si prosegue sulla strada asfaltata oltre il rifugio, via via più stretta e disagevole ed in ultimo sterrata, fino al parcheggio sotto al Vò di Moncodeno.
Descrizione

Dal parcheggio si prende il sentiero che sale nel bosco a destra e quindi taglia a mezzacosta tendenzialmente in salita l’alta valle dei Molini, fino al bivio sotto la bocchetta di Prada.
Si lascia il sentiero per il rifugio Bogani e si sale ripidamente ma in breve alla bocchetta.
Si prende a sinistra in piano e in pochi minuti si raggiunge una cappellina in luogo ameno.
Si prosegue seguendo le indicazioni per il rifugio Bietti e lasciando altri percorsi, a mezzacosta in lieve salita sul versante della val d’Era che scende lato Mandello, fino allo splendido arco naturale denominato Porta di Prada, che si sfiora con il sentiero.
Si prosegue ancora in lieve salita quindi in lieve discesa sotto le rocce che sostengono la cresta di Piancaformia. Si scende per un tratto più ripido e si risale in breve al di là altrettanto ripidamente, si gira un costone e si entra nella conca di Releccio, dove in mezzo ai ripidi prati che scendono dal versante ovest della Grigna si vede il rifugio, che si raggiunge in breve con un mezzacosta in lieve salita.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
il-bruno
10/01/2015
6 anni fa
Link copiato