Barbisino (Zucco) R2 Monza

Barbisino (Zucco) R2 Monza

Dettagli
Altitudine (m)
2000
Dislivello avvicinamento (m)
300
Sviluppo arrampicata (m)
100
Esposizione
Nord
Grado massimo
5c
Difficoltà obbligatoria
5a
Difficoltà artificiale (se pertinente)
a0

Località di partenza Punti d'appoggio
Bar della Funivia

Note
La via è ultra-chiodata (in alcuni tratti gli spit sono a distanza inferiore ad 1m), dunque friend e nut sono quasi inutili, possono servire a rinforzare soste.
Sono necessari 12 rinvii. presente alcune clessidre attrezzate o da sfruttare.
Soste attrezzate a spit e catena (piuttosto datate). alcune a spit e cavo d'acciao con anello di calata, le catene sono fissate agli spit con dei morsetti che impediscono l'inserimento di un moschettone.
Viti degli spit un po datate con un po di rugine.
Bastanno corde da 50m anche per le calate (meglio non saltare le soste di calatta per rischio incastro).
Avvicinamento
O a piedi dal parcheggio della funivai in 2 ore circa o in 25' dall'arrivo della funivia.
Dalla stazione di arrivo della funivia Barzio - Piani di Bobbio seguire la strada "jeeppabile" fino a quando questa devia verso destra in direzione di una chiesetta. Continuare su questa strada fino ad incontrare la seggiovia che precede la chiesa: da qui abbandonare la "jeeppabile" e svoltare a sinistra (per prati) seguendo i piloni fino all'arrivo della seggiovia. Poco oltre si trova una palina segnaletica sulla quale sono indicate due diramazioni del sentiero 101: una verso sinistra e una sostanzialemente dritta rispetto alla direzione da cui si giunge. Seguire quest'ultima e, dopo aver superato la falesia "L'Era Glaciale", continuare sul sentiero fino a giungere in vista delle pareti. Puntare alla parete nera che presenta enormi solchi quasi orizzontali e paralleli tra loro. Scritta rossa alla base recante il nome della via.
Descrizione

Vedere Lario Rock.
L1 5b 15m diritto, primo chodo oltre 5 metri, partenza su gradoni poi seguire file di protezione.
L2 5c 15m, passo atletico salendo legermente sulla destra, seguire la filla di protezione, anceh se a volte e’ piu conveninete passare a dx.
Alcuni dicono che si possono unire allungando le protezione
L3 15m II, tiro di trasferimento 3 spits.
L4 salire in legera diagonale verso il primo chiodo a 3m e seguire le foila di protezione.
L5 5c 25m, tiro chiave diedro ostico strapiombante e in diagonale, stra protetto, si puo azzerare.
L6 4c 20m, sx della sosta infilarsi in un canalino e seguire fino alla sosta, sempre in doiagonale.
Da S6 calarsi ad una sosts vicina a S5, si e’ in strapiombo, attenzione, calata corta 15/20m
Da S5 calarsi alla sosta successiva, non lasciare le corde inmezzo ad un afine fesssura per rischio incastro
Un’altra calata di ~25m e poi si scende a piedi con attenzione.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Vedi Lario Rock
Bibliografia:
Lario Rock - Pareti, Versante Sud
olly_
29/06/2019
1 anno fa
Link copiato