Badile (Pizzo) via diretta Giulio Fiorelli

Badile (Pizzo) via diretta Giulio Fiorelli

Dettagli
Altitudine (m)
2950
Dislivello avvicinamento (m)
350
Sviluppo arrampicata (m)
350
Esposizione
Sud
Grado massimo
6b
Difficoltà obbligatoria
6a

Località di partenza Punti d'appoggio
Rif. Gianetti 2534 m (raggiungibile in circa 3 ore da Bagni Masino), bivacco Redaelli, 3308 m (in ci

Note
Via con arrampicata piuttosto varia, con tre parti distinte; una prima parte compatta e strapiombante ma con chiodatura abbondante, una seconda più facile senza percorso obbligato, una terza parte con rarissimi chiodi e da proteggere quasi per intero con materiale da incastro. Materiale: 12-14 rinvii, serie completa di friends fino almeno al 3 o 3,5 camalot (event. raddoppiando le misure più grandi), piccola scelta di chiodi per rinforzare le soste, dadi anche grossi, una staffa.
Descrizione

Avvicinamento: dal rifugio Gianetti seguire verso nord la traccia della via normale, segnata con vari ometti, abbandonandola in corrispondenza di una evidente costola (40 min. circa); scendere una decina di metri per terreno franoso e poi traversare lungamente fino all’attacco della via, al centro della parete in corrispondenza di una marcata fessura leggermente obliqua a sinistra; visibile in alto il cordone della prima sosta (1 ora circa dal rifugio). L’attacco può essere reso problematico da nevai residui che possono rendere necessari i ramponi(informarsi presso il gestore del rif. Gianetti).

L1 IV IV+ 35 m
L2 V VI A1 (o VII+) 45 m
L3 VI A1 (o VII+) VI V 35 m
L4 V V+ IV II 40 m (sosta da attrezzare sul margine sinistro della cengia, sotto a un bel diedro; a destra – piazzola di sosta evidente, in alto chiodo con fettuccia – sale la classica via Molteni)
L5 V V+ 50 m
L6 IV V V+ V 50 m tre soste attrezzate, (di cui una recente con due fix inox, forse di un’altra via che incrocia lì la diretta?)
L7 V V+ VI V 35 m
L8 V V+ V 35 m
L9 V A1 (o VII-) VI A1(o VI+) 40 m
L10 V+ VI- V+ V+ 35 m (sosta su chiodi in placca a destra del diedro, molto scomoda. Possibilità di salire pochi metri rientrando a sinistra nel diedro sostando più comodamente su friends)
L11 V+ IV III 45 m (la via esce in corrispondenza del bivacco fisso a pochi metri dalla cima del pizzo badile)

Discesa: seguire la via normale verso sud-sud ovest, segnata con bolli rossi, frecce e ometti, con numerose calate attrezzate su anelli cementati o comunque su ancoraggi affidabili, in gran parte però evitabili disarrampicando (I-II passi di III).

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Masino - Bregaglia - Disgrazia, G. Maspes
Bibliografia:
Masino - Bregaglia - Disgrazia, G. Maspes
enricotom
05.08.2007
13 anni fa

Condizioni

Link copiato