Torelli (Punta) Selen

Torelli (Punta) Selen

Dettagli
Altitudine (m)
2700
Dislivello avvicinamento (m)
1600
Sviluppo arrampicata (m)
325
Esposizione
Est
Grado massimo
6b
Difficoltà obbligatoria
6a+

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Gianetti

Avvicinamento
Raggiungere il rifugio Gianetti (3 h circa dai Bagni di Masino).
Dal rifugio salire per prati e pietraie, mantenendosi sotto la parete E del Dente della Vecchia. Superato il dente proseguire verso le placconate basali della punta Torelli (neve a inizio stagione). Da qui un breve canale più ripido porta alla base del primo tiro molto appoggiato (spit visibile dalla base a circa 7-8 m).
Note
La via si sviluppa principalmente per placche, appoggiate all'inizio e più articolate nella parte alta, intervallate da due lunghezze più verticali che danno il grado.
10 tiri in tutto, fino a ricongiungersi alla via Mauri-Fiorelli lungo lo spigolo Sud. Con due facili tiri di quest'ultima via si può giungere in vetta.
La via è attrezzata a spit, anche se si consiglia di padroneggiare l'obbligato, in quanto sul primo dei due tiri chiave alcuni passi sono obbligati e la chiodatura parsimoniosa (sul terzo tiro è difficile se non impossibile integrare con protezioni veloci).
Descrizione

La via è composta da 10 lunghezze:
L1: facile placca abbattuta III grado, alla fine della quale spostarsi a destra alla base di un risalto dove è posta la sosta (25 m – 1 spit)
L2: dritti per placca a risalti 5a/b (30 m – 3 spit)
L3: verticalmente sopra la sosta, serie di ribaltamenti in placca con passi non banali, muretto finale verticale su tacche svasate. 6b duro Chiodatura lunga a tratti (7 spit – 40 m)
L4: qualche risalto verticale e lama sulla destra, uscita in sosta più appoggiata 5c (30 m – 4 spit)
L5: diedro ascendente verso destra e uscita più fisica ben chiodata. 6b (40m – 7 spit)
L6: passo in placca iniziale e poi facile e appoggiato con cenge erbose (45m – 4 spit)
L7: placca articolata a risalti. 5b (40 m 3 spit)
L8: breve placca lavorata un po’ lichenosa 5c (25 m 2 spit)
L9: di nuovo breve placchetta verticale lavorata 5c (30 m 3 spit)
L10: tiro cortissimo su roccia articolata che si può unire al precedente che conduce sul filo di cresta 5b (20 m 2 spit)

Discesa: in doppia lungo la via.
In alternativa si può proseguire con due facili lunghezze per lo spigolo Mauri-Fiorelli sino in punta e di qui scendere a piedi per la normale: scendere su grossi blocchi e gradoni, giunti ad un netto intaglio, scendere per circa 20 metri nel canalino a sinistra, è possibile effettuare una breve calata in corda doppia già attrezzata con un cordino ripassato in una clessidra formata da due grossi massi, proseguire in diagonale a destra (faccia a valle), seguire qualche ometto di pietre sporadico che porta ad una serie di cenge erbose e successivamente alle placche basali della costiera rocciosa. Continuare la discesa su pietraie (ometti), lasciare sulla sinistra il “Dente della Vecchia” e raggiungere in breve il rifugio Gianetti (1h00).

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
Solo Granito - Versante Sud
lizzy
17.07.2016
4 anni fa
15 anni fa
Risorse nelle vicinanze
Panoramica 2266 mamsl 2Km

Val Bondasca Viäl

Panoramica 3369 mamsl 2.4Km

Pizzo Cengalo

Panoramica 2798 mamsl 2.6Km

Cantaccio

Panoramica 2045 mamsl 2.7Km

Val Bondasca Sunrise

Panoramica 1904 mamsl 2.7Km

Capanna Sasc Furä

Panoramica 2774 mamsl 2.9Km

Pizzi dei Vanni

Panoramica 1899 mamsl 3.3Km

Val Porcellizzo

Panoramica 1973 mamsl 4.3Km

I Mot West Ridge

Panoramica 1680 mamsl 5.5Km

Masino Amphitheater

Panoramica 1130 mamsl 6Km

Masino Forest

Link copiato