mastrodavidone


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Bella salita, avvicinamento compreso, interrotta sugli ultimi due tiri da un temporale, giusto per lavare corda e scarpette.
Grazie a Debbia per la sicura e ai chiodatori Gianca Crotta e Andrea Pierattore.

Pizzo del Quarazzolo, Via del Rifugio
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Eccellente itinerario dal sapore storico. Complimenti a Martino Moretti e Dino Deiana per l'apertura nel 1986!! La via richiede un certo impegno, i gradi sono giusti ma non regalati.

Prestare attenzione nel primo tratto: a parte la prima lunghezza (4a) poi ci si trova su un tratto facile ma sprotetto (10m!). Successivamente si incontra una sosta, due fix da 10mm con passo singolo (5a?) e nuovamente 10m senza nulla, fino al terrazzino dove si incontrano evidenti targhe in metallo che indicano la direzione delle vie (Margherita... Macarena, Eretica). Forse era da attaccare più a destra?!?

I tiri successivi sono veramente belli!

L3 6a con passo tutt'altro che banale.

L4 6a+ traverso aereo fra due tetti (cacca nelle mutande!) uscita erbosa sulla sosta.

L5 6b lunga placca di roccia eccellente; poco alla volta traversa a destra fino a raggiungere il terrazzino dove c'è la sosta. Qualche ciuffo di "erba ciula".

L6 6a molto bello, placca lavorata, lama e bombè con uscita su grossi buchi.

L7 6b+ spuntone "ballerino" in partenza, prestare attenzione! Passi molto tecnici su reglettine. Il tratto seguente è sempre tecnico ma più facile.

L8 5b non l'abbiamo fatto perchè bagnato...

Grazie a Soru per aver tirato lui da primo la via!!

I bollini rossi sul sentiero, che avevo fatto a ottobre del 2012, sono un po' scoloriti nel primo tratto. Ripasserò quest'autunno con una "tolla" di vernice migliore.

Scendendo abbiamo lasciato una corda fissa per attraversare il canale in orizzontale, dove la frana di alcuni anni fa aveva portato via con se i gradini che c'erano.

In altri tratti delle roccette iniziali sono stati aggiunti altri spezzoni di corda rosa e blu, per rendere un pochino più agevole sia la salita che la discesa...

Sicuramente da migliorare e ripulire il tratto finale del sentiero: poco alla volta sistemiamo tutto...

La Parete Calva vista dall'attacco delle vie

Un bel passo di 6a...

Traverso spettacolare!
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
"Spettacolarmente" piacevole, sia come scalata che come roccia (soprattutto!!). Lontano dalle folle e dalla massa, abbiamo percorso la via in totale "sciallo".
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Pregevole itinerario, di introduzione al Verdon. Passi chiave protetti bene, poi spit anche a 5/6 m uno dall'altro. Veramente soddisfacente, con bella esposizione, buona aderenza e ottima temperatura.
Grande Nadia che mi hai accompagnato in questa avventura verdoniana!!!!!!
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Itinerario introduttivo al Verdon. Un buon "battesimo" per me e per Nà!!
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Un pò di storia: la via "Normale", attrezzata dagli alpinisti E. Castiglioni e C. Negri nell'ottobre del 1935, è stata richiodata dal gruppo GASS (Gruppo Arrampicata Sportiva Sermenza) nel 1994, ad anelli resinati, mantenendo il più possibile le distanze originali delle protezioni. Inoltre sono state aggiunte le catene alle soste, per rendere più sicure le calate dal monolito. La linea originale prevede quattro lunghezze, rispettivamente di 4a, 4a, 4c, 3c. In un secondo periodo dell'anno, ad opera dello stesso gruppo di persone, sono state riattrezzate tutte le vie esistenti sul monolito.

Vedi anche: "Arrampicate sportive e moderne in Ossola e Valsesia" (Ed. versante Sud)
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Prima salita effettuata nel 1994, in compagnia di mio fratello, quando l'itinerario era appena stato richiodato. Ora, a distanza di 13 anni, ripeto nuovamente l'itinerario con mio fratello. Come boulder è un pò lungo, i crash pad li abbiamo lasciati alla base della parete...
E' sempre una piacevole avventura, YEAH!!
La prima volta che l'ho fatta non avevo notato la distanza degli anelli resinati, ora qualche fix in più male non fa... cmq qualcuno lo si salta volentieri... All'altezza della foglia i due fix aggiunti sono utili perchè, a parte un vecchio e arrugginito spit da 8mm della via "Sumo", altro non c'è. Utile la nuova sosta sul cengione a metà parete, si può fare una comoda calata in più con una corda da 60m. Noi, da arrampicatori sportivi, falesisti e boulderisti che siamo, l'abbiamo fatta con una corda singola da 70m... vuoi mettere lo sciallo e la comodità?!?
Giudizio personale: non mi piaccino le soste intermedie, soprattutto quella sulla foglia.

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .