guest111


Le mie gite su gulliver

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
tipo itinerario :: molto faticoso
tipo clima :: corretto
Fatto la salita Meschie (1094m) - Bisalta (2231m)

Dalle Meschie su sterrata fino alla sella Morteis, poi preso la scorciatoia fino al bv. per la costa della Mula.
52' a salire e 33' a scendere per un ottimo allenamento pomeridiano.

Il sentierino che permette di accorciare la sterrata dalla sella Morteis al bivio è invaso da rovi e vegetazione in molti punti, ma risulta comunque ancora visibile (ma non troppo corribile - IMHO con la sterrata si risparmia ancora qualcosina)
Incrociato tanta gente che scendeva (sono arrivato in cima alle 17...) e nessuno in vetta...panorama come al solito spettacolare!
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Partito da Ribera, sentiero invaso dalla vegetazione nella prima parte fino all'uscita dal bosco.
Proseguito poi fino a punta del Cavallo e poi verso il Pietralunga.

A causa delle nuvole basse ho attaccato il passo del Gatto un pò troppo a destra, in un canalino di sfasciumi ripido ed esposto (passi di II) che mi ha fatto trigare un pò essendo in assetto da corsa.

Ricongiunto poi con la normale (corde comunque non necessarie a mio avviso) grazie ad un ometto e ad uno sprazzo di sole.

Discesa per la parte opposta trovando ancora un nevaio al colle del Bondormir; di qui il sentiero di discesa è molto poco evidente, alla fine sono sceso direttamente per prati fino a q. 1800 circa, ritrovando poi la traccia verso Prafauchier.
Bel giro, peccato per l'abbandono dei sentieri specie alle quote più basse di questo spettacolare anello.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
da Saretto.
Solo qualche lingua di neve facilmente attraversabile fino a poco sotto il passo della Cavalla, la cui gola invece è completamente ingombra di neve.

Siccome ero in scarpette da trail ho dovuto fare qualche traverso su sfasciume salendo oltre il tetto della casermetta e ricongiungendomi poi al sentiero nei pressi del passo.

Sentiero verso il Soubeyran completamente pulito.
Volevo salire al colle di Villadel ma la parte iniziale (~50m di dislivello) è completamente coperta da neve abbastanza dura, mentre i ripiani superiori sono puliti.

Discesa anche al lago Visaisa, bellissimo come sempre.

Totale da GPS, 15km e 1300m dislivello.
Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
Partito dal parcheggio sotto la scalinata di Borghetto.
Il sentiero di accesso alla sterrata verso il M.Piccaro è in alcuni punti invaso dalla vegetazione, tuttavia si passa abbastanza bene.

Caldo ed insetti volanti :) di ogni tipo sul percorso; come al solito ottimo panorama dalla cima anche se era ormai mezzogiorno.
In 35' da Borghetto.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
dal Santuario al San Bernardo, poi Roccerè, Colle Ciabra, Cornet e Birrone.
Stesso percorso al ritorno risalite comprese, per circa 23km di sviluppo.

Percorso tutto pulito, ci sono solo alcune chiazze di neve evitabilissime dal Cornet in poi.


Paesaggio apertissimo, questa cresta è un vero balcone sulla pianura e sulle valli Varaita & Maira. Il posto ideale dove correre in primavera!
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
bella dritta!
Sentiero in perfette condizioni, dall'inizio del bosco al rif. Ceresole si fa (specie in discesa) dell'ottimo surf sulle foglie secche...
Temperatura quasi estiva, in cima in maglietta!
Panorama verso le Alpi Liguri velato dalla foschia, un pò meglio verso la pianura dove si la vista arrivava fino a Fossano circa.
Una dozzina di persone in vetta, salito in 1h 36', discesa in 1h 5' per un buon allenamento.
Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
nella parte alta sono presenti alcuni bolli con una X rossa: se li incontrate tornate brevemente sui vs. passi fino a reincontrare gli ometti o segni rossi (io in salita ne ho persi alcuni e mi sono trovato a "ravanare" sul I/II in un canalino abbastanza esposto a circa 50m dalla vetta...)
Sempre bello tornare su questi sentieri,anzi, strade cariche di storia e paesaggi incantevoli. Nella luce del tardo pomeriggio poi i colori sono davvero eccezionali.
Partito poco prima delle 14 dalle Terme, in vetta alle 16.15 Panorama a giro d'orizzonte, dal mare della Costa Azzurra al Viso al M.Rosa... Discesa con parecchie soste foto,specialmente davanti ai magnifici laghi di Valscura.
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
Percorso completamente sgombro da neve, nessun guado "pericoloso".
Non immediato trovare la variante "sentieristica", che ho raggiunto scavalcando la cresta (un paio di gradini rocciosi, F) circa 100m sotto la vetta. In discesa invece basta tenersi il più a destra possibile e seguire gli ometti.
Sempre piacevole venire a trovare questa bella montagna, panorama a giro d'orizzonte con qualche innocua nuvola alta.
In 1h 52' da S.Anna di Bellino, in cima alle 16.40 si stava bene in maglietta.
Bivacco Boerio imballato!
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ampio parcheggio in zona stadio Borghetto S.S.
Specie all'inizio, la traccia di collegamento al sentiero Terre Alte è a volte poco segnalata, poi dalla madonnina in su è tutto molto più evidente (e ripido!)

Corsetta serale in 39' dallo stadio di Borghetto S.S.
Panorama spettacolare, anche se con un pò di foschia.
Molto più corribile in salita che non in discesa (la ripidità ed il fondo di rocce ben appuntite non aiutano!)

dalla vetta, verso levante

dalla vetta, verso ponente
Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
tipo itinerario :: molto faticoso
tipo clima :: corretto
Dalla chiesa di Villar S.Costanzo, in 1h 00' esatta.
Sceso poi al santuario di Valmala a fare scorta di acqua (molto caldo oggi!) e risalito proseguendo sulla dorsale verso il Roccerè ed il Cornet.

Anche stavolta il Birrone è rimasto da raggiungere, ma erano già le 16.30...dal Cornet ho potuto vedere che la cresta è quasi tutta pulita, e i pochi nevai rimasti sembrano evitabili tenendosi sul lato val Maira.

Totale 27km e 1980m dislivello, buon allenamento e panorami stupendi...di più non è possibile!
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Costa Rossa (Bric) e Monte Bisalta o Besimauda da Meschie (21/09/14)
    Pietralunga (Monte) da Balz, anello per il Colle Battagliola e Colle Bondormir (20/06/14)
    Soubeyran (Monte) da Saretto, anello per Passo della Cavalla, Colle delle Munie, Lago Apzoi (19/06/14)
    Croce (Monte) da Borghetto Santo Spirito (06/07/13)
    Roccerè (Monte), Monte San Bernardo dal Santuario di Valmala (23/05/13)
    Costa Rossa (Bric) da S. Giacomo di Boves (21/10/12)
    Malinvern (Monte) da Terme di Valdieri per la Bassa del Druos (15/09/12)
    Mongioia (Monte) o Bric de Rubren da Sant'Anna per il Vallone di Rui (07/07/12)
    Croce (Monte) da Borghetto Santo Spirito (07/04/12)
    San Bernardo (Monte) da Villar San Costanzo per il Km Verticale (31/03/12)
    San Bernardo (Monte) da Villar San Costanzo per il Km Verticale (21/01/12)
    Mindino (Bric) dalla Colla di Casotto (09/01/12)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (19/11/11)
    Bracco (Monte) da Sanfront (30/10/11)
    Nebius (Monte) da Sambuco per valloni della Madonna e degli Spagnoli (15/10/11)
    Viso Mozzo da Pian della Regina (01/10/11)
    Scarpone d'oro (11/09/11)
    Tenibres (Monte) Via Normale da Pian della Regina (09/09/11)
    Maniglia (Monte) da Sant'Anna (19/08/11)
    Roburent (Passo di) da le Pontet per il Lago Superiore di Roburent (13/08/11)
    Maddalena, Vars, Izoard, Monginevro, Sestriere (Colli) Cuneo-Pinerolo (15/07/11)
    Fauniera (Colle) o dei Morti da Demonte per il Vallone dell'Arma (25/06/11)
    Lombarda (Colle della) da Demonte (25/06/11)
    Agnello (Colle dell') e Colle di Sampeyre da Frassino (19/06/11)
    Bisalta o Besimauda (Monte) da Meschie di Pradeboni (22/05/11)
    Bracco (Monte) da Sanfront (24/10/10)
    Abisso (Rocca dell') anello per il Colle di Tenda da Limonetto (25/09/10)
    Agnello, Vars e Maddalena (Colli) da Cuneo, giro (03/07/10)
    Bego (Monte) da les Mesches (30/07/09)
    Diable (Cime du) da Les Mesches (30/07/09)
    Diable (Cime du) da Les Mesches (20/10/07)
    Costa Rossa (Bric) e Monte Bisalta o Besimauda da Meschie (28/04/07)
    Bracco (Monte) da Sanfront (23/04/07)
    Bracco (Monte) da Sanfront (03/03/07)
    Agnello (Colle dell') da Chianale (27/01/07)
    Saccarello (Monte) e Monte Frontè anello da Monesi (05/01/07)
    Mongioie (Monte) da Viozene (11/12/06)
    Mongioie (Monte) da Viozene (10/12/06)
    Aquile (Castello delle) da Pian delle Gorre, anello per Cima Scarason e Testa del Duca (04/11/06)
    Ghiliè (Cima) dal Piano della Casa del Re (29/10/06)
    Viso Mozzo da Pian del Re (08/10/06)
    Pelvo d'Elva Via Normale dal Colle della Bicocca (12/09/06)
    Malinvern (Monte) da Terme di Valdieri per la Bassa del Druos (08/09/06)
    Provenzale (Rocca) Via Normale della Cresta Sud (02/09/06)
    Gelàs (Cima dei) da San Giacomo, via normale (23/08/06)
    Gelàs (Cima dei) da San Giacomo, via normale (21/08/06)
    Argentera (Cima Nord) Via Normale dal dal Lago della Rovina (05/08/06)
    Lombarda, Bonette, Maddalena (Colli) da Vinadio, giro (25/06/06)
    Costa Rossa (Bric) da Tetto Croce per Costa la Motta (19/05/06)
    Ciabra (Colle della) da Brossasco (13/05/06)
    Munè (Pian) da Barge per la Colletta (29/04/06)
    Gardiola (Cima la) da Certosa di Pesio (18/03/06)
    Marguareis (Punta) da Carnino Superiore per il passo delle Mastrelle, il Colle Palù, costone sud, Rifugio Don Barbera (20/11/05)
    Piastra (Monte la) da Madonna del Colletto (12/11/05)
    Nasta (Cima di) Via Normale dal Pian della Casa per il Colle della Forchetta (01/10/05)
    Baus (il) Via Normale dal Piano della Casa del Re per il Colle della Culatta (01/10/05)
    Sampeyre (Colle) da San Damiano Macra (08/08/05)