fstillavato


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
se non fosse che percorrere tutta la val troncea è eterno, sarebbe da rifare domani. neve come la trovi 2-3 volte l'anno: 20-30 cm di polvere asciutta su fondo duro. il canale si sale bene, senza ramponi né coltelli. consigliatissima. solo noi 3. rientro veloce a pattemuche su pista di fondo. con elio e gianni.


Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
nonostante il sole a palla delle previsioni, al mattino nubi minacciose hanno provato, inutilmente, a farci desistere. le nubi, presenti fino a circa 3.000 metri si sono, pian piano, del tutto dissolte, anche grazie al vento che nella parte alta soffiava forte. siamo partiti da più basso, da quota 1670 circa, imboccando la stradina che parte dal terzultimo tornante della strada che dal colle scende a Lanslebourg. 30 minuti di portage prima di calzare gli sci. neve parte alta crosta portante, liscia come biliardo, con sopra 1/2 cm di neve ventata. parte bassa neve trasformata, sfondosa per via dello scarso rigelo.
con Teresa e Gianni, l'artefice della proposta.

parte mediana

teresa in azione
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
attrezzatura :: scialpinistica
giornata spaziale. -3 alla partenza. poi caldo con quasi assenza di vento. innevamento continuo dalla macchina. in discesa neve polverosa parte alta. crosta e ventata parte mediana e bassa. un ringraziamento ai due nostri battitori bruno e gianni.
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada totalmente libera da neve
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Magnifico giro ad anello in ambiente selvaggio e poco frequentato, soprattutto nel tratto Colle malanotte-porta del villano. Buon rigelo notturno, innevamento abbondante su tutto il percorso. Gli sci si calzano appena dopo pian neretto, poco prima del rifugio Amprimo. Al percorso descritto abbiamo apportato una variazione, salendo sulla punta Rocca Nera mt.2854, poco sopra il colle gavia 2774, ad ovest del colle del Sabbione. abbiamo poi tralasciato la punta pian paris (già salita 2-3 anni fa) un po’ per stanchezza, un po’ perché si faceva tardi. disl. 2.200 circa. con Bruno al quale va un grosso grazie per aver tracciato tutto il percorso.

bruno sulla cresta sopra al colle gavia

tracce sotto al colle malanotte

rocca nera vista dalla porta del villano
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
rivotti completamente snevato. gli sci si calzano a circa 1700 metri di quota, dopo una buona mezz'ora a piedi su sentiero e poi stradina. partiti con il sole, poi progressivamente le nuvole hanno coperto la montagna fino ad avvolgerla completamente. scesi con sci direttamente dalla punta, con qualche attenzione dovuta più alla scarsa visibilità che alla ripidezza del pendio o alla qualità della neve. con carlo,luca,gabriele e antonio.

dove è la neve?

quota 1700 inizia la neve

in vista della meta
Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
poco più di 3 ore per questa gita che a parte gli ultimi 50 metri può essere considerata una tranquillissima passeggiata. gli sci si calzano una cinquantina di metri disl. più su del piccolo parcheggio di quarzina dove si può lasciare la macchina. neve abbondante su tutto il percorso, con la punta ben presto visibile. con la neve di ieri non necessari picca e ramponi per il finale alpinistico. Scesi, sci ai piedi, direttamente dalla punta nel ripido canale di circa 100 mt. disl. (valutato dai più esperti 4.1) su 20 cm. di neve marcetta su fondo duro. Poi con un traverso a sinistra ci si collega al percorso di salita. veloce discesa su neve tipo "polenta".
con teresa, carlo, luca, antonio e dario e in compagnia di due simpatici savonesi.



luca vuole arrivare in punta con gli sci


ultimo tratto per la punta

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
previsioni meteo rispettate, cielo sereno alla partenza, giornata gelida, meno 16 alla partenza. dapprima cielo velato, poi prime nuvole verso fine mattinata ed infine cielo coperto. scarsa presenza di scialpinisti. buon innevamento su tutto il percorso, eccetto gli ultimi 30 metri dove occorre prestare attenzione alle pietre affioranti e soprattutto a quelle che non si vedono perchè coperte da pochi cm di neve. in discesa parte alta molto segnata dai tanti passaggi, ma ancora ben sciabile. meno bella la parte boschiva completamente segnata. con teresa e carlo.


in punta
Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
si parte ancora (credo per pochi giorni) sci a piedi dal tornante delle grange ciarviera mt. 1904 dove si arriva con la macchina. noi abbiamo fatto il giro in senso inverso a quello descritto, anche perchè la nostra meta iniziale era la Tete de la Frema: vallone dell'infernetto, colle dell'infernetto 2783,colle Finestra, col de Gippiera 2930, salita alla Tete de la Frema 3140, ritorno al col de Gippiera, pas de la coulette 2752, col di nubiera 2865, colle finestra,colle dell'infernetto 2783, grange ciarviera. nel circumnavigare in territorio francese lo chambeyron, il non perfetto innevamento costringe in alcuni punti a scendere oltre il necessario, perdendo quota, per poi risalire (col de la coulette). Gran gitone, ma anche gran fondello... Oltre 2.000 metri di dislivello, 8 ore senza quasi mai fermarci se non per ripellare (4 volte). Con Bruno
Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
bella giornata di sole, mai troppa calda. confidando in un migliore innevamento abbiamo fatto un giro un po' diverso da quello descritto: da Gias sottano sestrera invece di dirigerci verso il Rif. Garelli abbiamo proseguito verso i canaloni del Marguareis e poi saliti alla Porta Marguareis e da lì scesi verso il lago Biecai dove abbiamo ripreso il giro descritto. dal passo saline alla Cima Saline pendio totalmente snevato, così come parte della salita alla cima pian Ballaur. Chiuso il giro risalendo alla Porta Marguareis. Innevamento scarso. Tratto nel bosco quasi completamente snevato; anche la strada tra madonna d'ardua e gias sottano e ha molti tratti snevati. Meglio aspettare nuove e abbondanti nevicate. con bruno

canale dei genevosi

canale dei genovesi

canale dei torinesi

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: ***** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: in auto fino a Luserna (o lucerna?)
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
Gita grandiosa, in ambiente "....selvaggio ed accidentato ... di aspra bellezza", così recita Campana. Vetta raggiunta grazie alle superstiti e deboli tracce di chi ci ha preceduto nei giorni scorsi. 20-30 cm. di neve fresca caduta tra domenica e lunedì scorso hanno reso più difficile l'individuazione dell'itinerario e faticoso il procedere, considerando che, partendo sci ai piedi da Luserna, sono quasi 2000 mt.disl. Così come jacolus, che ringrazio infinitamente per l'imbeccata sulla gita, anche noi abbiamo superato la bastionata rocciosa (dopo il piano Reduc) valutando più salubre salire il ripido pendio sulla destra invece di quello posto a sinistra, alla base del monte ventabrén, così come indicato da Campana. Da lì in poi l'individuazione del giusto e sicuro itinerario si fa difficile, soprattutto in assenza di tracce. Occorre capacità di scelta del percorso e soprattutto un po' di fortuna. Gli ultimi 30 metri percorsi con i ramponi.
Discesa da urlo, su farina stile canada. Sciata cauta e leggera, causa massi affioranti, nella parte intermedia della discesa.
con Bruno e Carlo.




[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Fauri Sud (Punta) da Pattemouche per la Val Troncea (10/02/18)
    Ronce (Pointe de) dal Col du Mont Cenis (15/05/16)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (12/03/16)
    Pian Paris (Punta) giro Colli Sabbione, Porta del Villano, Malanotte da Cortavetto (01/04/14)
    Bianco (Corno) da Rivotti (03/04/13)
    Ormea (Pizzo d') da Quarzina (22/03/13)
    Gollien (Punta) spalla SO 3085 m da Bruil per il Vallone di Sort (23/02/13)
    Chambeyron (Brec de) Giro da Chiappera (31/03/12)
    Saline (Cima delle), Cima Pian Ballaur da Madonna d'Ardua, anello (03/03/12)
    Gorgia Cagna (Cima) dal Vallone del Reduc (22/02/12)
    Ischiator (Passo di) anello Pianche,Ischiator,Laghi Rabuons e Vens, Col del Fer (29/07/11)
    Chaligne (Punta) da Arpuilles (23/07/11)
    Grand Pays da Avion, anello (10/07/11)
    Charbonnel (Pointe de) da la Goulaz (21/04/11)
    Golai (Punta) da Cornetti (09/04/11)
    Vautisse (Tète de) da Le Ponteil (05/03/11)
    Etroit du Vallon (Col de l') dalla Valle Stretta (04/01/11)
    Fraiteve (Rocce del) da Solomiac (02/01/11)
    Viridio (Monte) da Chiappi (04/12/10)
    Nordend dalla Monterosahutte (29/04/10)
    Pian Paris (Punta) giro Colli Sabbione, Porta del Villano, Malanotte da Cortavetto (18/04/10)
    Gollien (Punta) spalla SO 3085 m da Bruil per il Vallone di Sort (14/02/10)
    Zerbion (Monte) da Promiod (26/12/09)
    Gran Paradiso (Giro del) Anello Valli Orco, Valsavaranche, di Cogne (21/08/09)
    Puriac (Colle del) da Pontebernardo, giro per Colletto Becchi Rossi e Col de Fer (08/08/09)
    Cialancia (Punta) da Prali (31/01/09)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Chiapinetto (28/01/09)
    Cavalcurt (Punta) da Scalaro (18/01/09)
    Entrelor (Cima di) dalla Val di Rhèmes (19/04/08)
    Ubac (Testa dell') da Pontebernardo (05/04/08)
    Ischiator (Cima Sud d') da Besmorello (29/03/08)
    Tenibres (Monte) da Pietraporzio (23/03/08)
    Tesina (Cima) da Bagni di Vinadio, anello per Passo Bravaria, Sant'Anna di Vinadio, Vallone della Sauma (15/03/08)
    Piure (Punta) Canale Nord (06/03/08)
    Crammont (Mont) da Elevaz (23/02/08)
    Soglio (Monte) da Pian Audi (26/01/08)
    Tour del Monte Bianco (CCW) Tappa 1: Entreves - Champex (06/08/07)
    Joux (Col de) giro da Sommarese per Barmasc, Brusson, Col d'Arlaz, Emarese (22/07/07)
    Senggchuppa da Engiloch (29/04/07)
    Rabuigne (Punta di) da Valgrisenche (25/04/07)
    Boshorn da Engiloch (22/04/07)
    Haute Route Imperiale (15/04/07)
    Gran Pinier (le) da Les Violins (06/04/07)
    Aigliere (Pointe de l') da Saint Vincent Chapelle per le Vallon de Narreyroux (24/03/07)
    Grand Galibier (le) da le Pont de l'Alpe (17/03/07)
    Buet (Mont) da le Buet (14/03/07)
    Forciaz (Mont) da Valgrisenche (16/02/07)
    Verosso (Cima) da Graniga (31/01/07)
    Vitello (Corno) da Champoluc (29/12/06)
    Trécare (Becca) da Cheneil (23/12/06)
    Valfredda (Punta) da Estoul (16/12/06)
    Entrelor (Cima di) dalla Val di Rhèmes (12/12/06)
    Flassin, Falita, Serena (Colli) giro da Flassin (15/08/06)
    Gran Paradiso Via Normale del Rifugio Vittorio Emanuele II (11/07/06)
    Kurz (Punta) dalla Diga di Place Moulin (24/04/06)
    Citrin, Falita, Serena (Colli) da Cerisey, giro della Testa dei Frà (19/04/06)
    Abisso (Rocca dell') dal vallone di Caramagne (31/03/06)
    Tsa (Mont de la) da Buthier (25/03/06)
    Verzel (Punta di) da Cappella Visitazione (18/02/06)
    Conoia o Conoja (Bric di) da Camperi (10/02/06)
    Quinzeina o Quinseina (Punta Sud) da Santa Elisabetta per la dorsale S/SO (04/02/06)
    Cugulet (Monte) da Sodani (03/02/06)
    Madonna (Cima della) da Madonna d'Ardua (21/01/06)
    Seyte (Crete de la) da la Echaillon per il versante NE (14/01/06)
    Youla (Col di) da Balme, La Thuille (13/01/06)
    Deux Sauts (Tète entre) o deux Sex da Planpincieux giro, dei Valloni Malatrà e Armina (07/01/06)
    Champillon (Col) da Chatelair (05/01/06)
    Lusco (Punta del) da Camperi (30/12/05)
    Costa Rossa (Bric) da San Bernardo per la Costa Testette (23/12/05)
    Ferrarine (Cima) da Camperi (18/12/05)
    Seirasso (Cima) da Prato Nevoso (04/12/05)
    Palasina (Colle di) da Brusson, giro dei Laghi Palasina, discesa Vallone di Mascognaz (12/11/05)
    Dolent (Mont) da Arpnouva (02/06/05)
    Epicoun (Bec d') o Becca Rayette da Ruz, traversata N - S (26/05/05)
    Rimpfischhorn traversata Taschhutte Mellichen Gletscher (22/05/05)
    Rimpfischhorn traversata Taschhutte Mellichen Gletscher (21/05/05)
    Lamet (Pointe du) da Plan des Fontainettes (15/05/05)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (08/05/05)
    Sache (Dome de la) Traversata (03/05/05)
    Pourri (Mont) da La Gurraz, traversata al Refuge du Mont Pourri (01/05/05)
    Epaisseur (Aiguille de l') versante SE (13/03/05)
    Platasse (Monte) da Ponte Terribile (26/02/05)
    Pignal (Serriera di) da Strepeis, giro del Colletto dei Camosci (19/02/05)
    Cassorso (Monte), cima Ovest da Preit (16/02/05)
    Entrelor (Cima di) dalla Val di Rhèmes (05/02/05)
    Pain de Sucre da Saint Rhemy (30/01/05)
    Novelle (Testa delle) da Diga di Rio Freddo (25/01/05)
    Servatun (Monte) per il Colle del Balur (22/01/05)
    Gias dei Laghi (Testa) da Baraccone (15/01/05)
    Costabruna (Punta) da Tiras (02/01/05)
    Cavias (Testa di) quota 2500 m da Pietraporzio (31/12/04)
    Curbasiri (Punta) da Strada di Pian Neiretto (30/12/04)
    Pienasea (Cima di) da Chianale (14/12/04)
    Nefelgiù (Corno Orientale di) da La Frua (11/12/04)
    Forno (Colle del) da diga di Ceresole (08/12/04)
    Zumstein (Punta) da Indren (31/07/04)
    Giordani (Punta) da Indren (30/07/04)
    Basei (Punta) dal Lago del Serrù (02/07/04)
    Maria (Punta) quota 3245 m da Avérole (05/06/04)
    Nant Cruet (Pointe) o Plattes des Chamois da Surrier (30/05/04)
    Albaron di Savoia da l'Ecot per il Refuge des Evettes (28/05/04)
    Luseney (Becca di) dalla Valpelline (23/05/04)
    Grand Sertz o Gran Serra da Valnontey (14/05/04)
    Ciantiplagna (Cima) da Balboutet per il Versante SO (19/03/04)
    Français Pelouxe (Monte) da Balboutet (17/03/04)
    Pian Spigo (Punta) da Vonzo (12/03/04)
    Soglio (Monte) da Milani (07/03/04)
    Robinet (Monte) da Molè, traversata Punta Loson e colle della Roussa (28/02/04)
    Ovarda (Truc d') da Inversigni (27/02/04)
    Gran Bernardé (Monte) da Vonzo (13/02/04)
    Peyrefique (Pointe de) o Peirafica dalla strada Colle di Tenda per il Vallone de Caramagne (07/02/04)
    Bégo (Monte) da les Mesches (03/02/04)
    Steliere (Monte le) da Bagni di Vinadio (30/01/04)
    Bo (Cima di) da Montesinaro (24/01/04)
    Roccate (Cima delle) da Camperi (22/01/04)
    Mongioie (Monte) da Viozene (16/01/04)
    Moulinière (Pic de la) da le Lauzet (26/12/03)
    Sili (Punta) da Schiaroglio (23/12/03)
    Sagneres (Colle delle) da Chiazale (15/12/03)
    Faraut (Monte) da Sant'Anna (13/12/03)
    Crosa (Fortini di) da Meire Bigorie (19/11/03)
    Mombarone (Colma di) da San Giacomo (15/11/03)
    Jafferau (Monte) dai Bacini Frejusia (02/11/03)
    Ronce (Pointe de) dal Col du Mont Cenis (24/05/03)
    Gran Guglia Canali NE e N (15/05/03)
    Montandayné (Becca di) da Valnontey (04/05/03)
    Trouma des Boucs da Ruz (24/04/03)
    Perduto (Colle) da Ceresole Reale (17/04/03)
    Lesache (Aiguille de) o des Sasses da Saint Rhemy (05/04/03)
    Blanchen (Gran Becca) da Chamen (30/03/03)
    Chamonix-Zermatt Haute Route (21/03/03)
    Fourà (Punta) da Chiapili di sopra per versante SO (18/03/03)
    Leone (Monte) dal Passo del Sempione (11/03/03)
    Saulié (Col) o des Cengles da Mottes (08/03/03)
    Feluma (Punta) da Valgrisenche (01/03/03)
    Grand Neyron (Colle del) da Praviou (28/02/03)
    Rochers Charniers (Pointe des) da Montgenèvre (22/02/03)
    Valletta (Punta) da Cerisey (21/02/03)
    Valletta (Punta) da Cerisey (21/02/03)
    Oserot (Monte) quota 2781 m o falso Oserot da Serre di Servagno (15/02/03)
    Bastera (Rocca della) da Limonetto (08/02/03)
    Ferro (Testa del) da Villaggio Primavera (01/02/03)
    Ormea (Pizzo d') da Camperi (30/01/03)
    Costabella del Piz (Testa della) da Pietraporzio (25/01/03)
    Pian Ballaur (Cima) da Madonna d'Ardua (18/01/03)
    Vaccia (Monte) da Pietraporzio (15/01/03)
    Tre Chiosis (Punta) da Genzana per la Costa Savaresch (10/01/03)
    Dorlier (Cima) da Thures (05/01/03)
    Ciantiplagna (Cima) da Frais (01/01/03)
    Cugulet (Monte) da Sodani (29/12/02)
    Vermiana (Colle di) da Cretaz (26/12/02)
    Entrelor (Cima di) dalla Val di Rhèmes (21/12/02)