Scatta d'Orogna da Alpe Devero

La gita

Sciabilità :: ***** / ***** stelle

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti

neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta

neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento morbida

note su accesso stradale :: libero

quota neve m :: 1600
Prima parte del percorso in comune con l'affollata traccia per il M. Cazzola, ma superata l'A. Misanco si sale nel bosco a destra e si entra in un altro mondo. Alle baite di quota 2.050 circa (presenti ma non quotate su CNS 25.000) conviene evitare l'eventuale traccia nel valloncello a sinistra e risalire il dosso boscato a destra delle baite stesse, puntando alla quota 2196, si sale in modo più regolare e proficuo e si evitano zone di potenziali accumuli. La parte superiore ci regala una nuova tracciatura da fare e una sciata da ricordare grazie ai 3o cm di polvere insperatamente non toccata dal vento. Bella gita sicura in ogni condizione (attenzione alle distanze nel mezza costa di attraversamento sopra il pianoro a quota 2.200 ca., potenziali accumuli sul pendio sovrastante a sx.)
Un saluto a tutta la compagnia e a Filippo (AGAI - summitguides.org).

Gita caricata il 16/03/10

Le foto

ingresso in Val Buscagna
momenti di salita
no comment
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 1630
quota vetta/quota massima (m): 2447
dislivello totale (m): 817

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale