Dufour (Punta) o Dufourspitze dalla Monterosa-hutte per la Silbersattel e il versante Nord

La gita

Sciabilità :: ***** / ***** stelle

neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn

neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn

quota neve m :: 2000
Partenza dal rifugio alle 4 su neve dura. Si risale quasi subito un ripido pendio poi su pendii meno sostenuti si arriva al plateau a quota 4100 che si percorre fino alla base del ripido e crepacciato pendio finale che porta al colle Silbersattel (4515 mt.). Quest’anno condizioni di innevamento eccezionali ci hanno permesso di salire al colle senza nessuna difficoltà. Arrivati al colle alle 9:40 un fastidioso vento non aveva fatto ancora salire nessuno sulla Nordend che era la nostra meta, mentre varie cordate salivano per il canale ora attrezzato con corde fisse che porta alla Punta Dufour. Calzati i ramponi e lasciati gli zaini con l’indispensabile aiuto delle corde fisse siamo saliti fino in vetta. Il canale valutato da noi con pendenza media di 50° e qualche tratto a 60° presenta anche un passaggi di roccia che senza le fisse non saremmo stati in grado di passare. Arrivati al colle in 6 , in 5 siamo saliti sulla Dufour, uno sulla Nordend e Stefano (uno dei 5) è riuscito a concatenarle entrambe. La Nordend quest’anno presenta una difficoltà tecnica quasi sotto la vetta, dove bisogna superare pochi metri molto esposti con appigli coperti dal ghiaccio e leggermente strapiombante. Per fortuna i nostri amici hanno trovato una cordata che stava scendendo e che gentilmente ha lasciato la corda per loro. In discesa abbiamo trovato condizioni a dir poco eccezionali. Prima parte farina poi firn perfetto fino al Rifugio. Forse una delle più belle gite di sempre. In 8 del CAI ULE di Ge – Sestri.

Gita caricata il 22/05/09

Le foto

Verso il colle
Dufour cresta finale
La Nordend dalla Dufour
In discesa
Firn perfetto
Canale e corde fisse
Descrizione completa dell'itinerario