Mongioie (Monte) da Viozene, anello per il Monte Rotondo e il Bric di Conoia

La gita

Sciabilità :: ***** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn

neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn

quota neve m :: 1300
Finalmente al terzo tentativo di discesa del Conoia abbiamo trovato la neve “perfetta”. Due dita di marcetta su firn primaverile dalla vetta fino a quota 1450 m, dove bisogna togliere gli sci per fare gli ultimi 200 m per arrivare all’auto. Traversata spettacolare che tocca prima la vetta del M.Mongioie, poi discesa del pendio E su neve un po’ dura (ore 11) al Bocchin de l’Aseo salita al M.Rotondo ,breve discesa al colle sottostante e salita al Bric di Conoia. Scesi alle 13:30 su neve perfetta, in 4 direttamente dalla vetta ed in 2 dal canale centrale 20 m sotto la vetta. Il freddo ha mantenuto la neve eccezionale da cima a fondo. Chi volesse cogliere l’opportunità di questa splendida discesa si affretti. Al momento si arriva sci ai piedi fino a quota 1450. Se il freddo continua traversata consigliata. In compagnia di Carlo,Ettore , Luciano,Giova e Marco.

Gita caricata il 26/03/09

Le foto

Gola delle Scaglie
Salita al M.Mongioie
Bric di Conoia dal M.Rotondo
Discesa dal pendio E del M.Mongioie
Canale centrale di discesa dal Conoia
Firn perfetto
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: OSA :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1245
quota vetta/quota massima (m): 2630
dislivello totale (m): 1700