Tantané (Monte) da Artaz

La gita

Giudizio Complessivo :: ** / ***** stelle

Precisazioni sulle condizioni della neve: innevamento continuo da quota 1900 circa (prima si pestano alcune pietre); il vento ha lavorato parecchio nei giorni passati, il pendio pericoloso proprio sotto la cima è privo di neve, raccolta al fondo del vallone; condizioni della neve molto varie, si andava dalla crosta non portante alla farina, dipendeva dall'esposizione.

Saliti dalla cresta SO (a causa della fitta nebbia e della nevicata che ci hanno accompagnati per quasi tutta la gita)fino a circa 30 mt dalla cima. E' assolutamente sconsigliabile seguirla, dato che la cresta è costitutita da diversi salti rocciosi ricoperti da neve assolutamente instabile e non coesa (in certi traversi me la sono fatta sotto al pensiero di staccare tutto e volare giù!).

Ci tengo a sottolineare la PERICOLOSITA' del pendio proprio sotto la cima (vedi foto) anche se ora è privo di neve. In anni normali, a mio parere, è una gita primaverile o comunque passibile di verifica delle condizioni del manto prima di attraversarlo per raggiungere il colle e di lì la cima.
Finalmente torno in montagna! speriamo che sia una bella stagione!
Ambiente stupendo, sembrava di essere in Canada!

Dopo che tutti hanno tirato pacco, sono salito con il mitico Mauro sotto una fitta nevicata!!!

Gita caricata il 22/02/07

Le foto

Sulla sinistra il pendio pericoloso sotto la cima (ora privo di neve). Al centro della foto il colle.
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BR :: [scala difficoltà]
esposizione: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1715
quota vetta/quota massima (m): 2734
dislivello totale (m): 1019