Civrari (Monte, Punta della Croce) Parete Nord

La gita

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle

note su accesso stradale :: ok

Partito da Niquidetto alle 8,45 con bel fresco che ben presto sul sentiero si è ridotto fino a farmi sentire caldo. Tutto pulito fino a sotto la cascata, gelata e fotogenica, da li in poi, neve e ghiaccio ben calpestato. Non ho usato ramponi, con un minimo di attenzione e usando bene i bastoni si sale agevolmente fino alla Imperatoria oggi frequentata. Da poco oltre il Laghetto del Civrari gelato, lasciata la traccia, ho seguito le vecchie peste a sx per la via. Trovato tratti di bella neve dura da ramponi e tratti di farina dove toccavo le pietre sotto, qualche teppa e rododendri aggrediti dai ramponi. Tutto sommato carina anche se facile, tutto allenamento. In cima un escursionista giunto dalla cresta Sud, li completamente secco che fa paura. Sceso al colletto sempre con ramponi che ho tenuto poi fino alla fine della neve/ghiaccio al sole che scaldava parecchio.

Gita caricata il 05/01/19

Le foto

Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: PD :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1180
quota vetta (m): 2234
dislivello complessivo (m): 1050

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale