Olivazzo (Scoglio dell') Ghigo-Parodi

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

I 180 metri più lunghi della mia vita. Se Parodi e Ghigo dicono ED- c'è da stare in pensiero.
L'interesse arrampicatorio finisce, come finiscono le braccia, alla fine del terzo tiro. L'uscita in cima a questo scoglio abbandonato aggiunge sapore e soddisfazione, molta, alla giornata.

L'arrampicata è molto grezza, prevalentemente in fessura: ad incastro sul primo tiro (Conservare almeno 1 n° 2 BD per il camino fessurato), offwidth sulla seconda e terza lunghezza.

Per L3 sono fondamentali friends grossi, io ho usato in ordine: 1 nut, 1 n°2, 1 n° 5, 2 n°4, 1 n°3 e 1 n° 0.4 (BD). Si incontrano inoltre due massi incastrati nella fessurona, meglio che uno sputo in un occhio. Per L5 sono fondamentali palle cubiche (chapeau Liviell!!).

Consigliata vivamente ai feticisti del wilderness della Valle Gesso, non ancora contaminata dal "restyling". La firma delle due volpi citate sopra è un marchio D'OC.
Per la serie l'avventura è dietro casa...


Gita caricata il 05/09/14
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: 6c :: 6b obbl :: A1 ::
esposizione arrampicata: Est
quota base arrampicata (m): 1000
sviluppo arrampicata (m): 1424
dislivello avvicinamento (m): 180