Placche Zebrate 46° parallelo

difficoltà: 4 / 3 obbl
esposizione arrampicata: Sud-Est
quota base arrampicata (m): 250
sviluppo arrampicata (m): 200
dislivello avvicinamento (m): 100

copertura rete mobile
vodafone : 100% di copertura
tim : 100% di copertura

contributors: berzius
ultima revisione: 24/05/09

località partenza: Dro (Dro , TN )

punti appoggio: Bar Parete Zebrata - Agritur. Gino Pedrotti

bibliografia: Arrampicate in Valle Sarca

note tecniche:
Una delle vie più facili delle Placche Zebrate. Buona per chi inizia da primo o vuole provare "la prima volta" da secondo. Spesso molto affollata. Se c'è la fila all'attacco, meglio cambiare itinerario...
Chiodatura regolare con fix resinati e soste ben attrezzate (coppia di fix e anche qualche clessidra - S1/S2). Un pò viscida la 1 lunghezza, uscita "scorbutica" su pedio levigato con molti sassi: ATTENZIONE!
Discesa per sentiero.
Dotazione: normale alpinistica, almeno 10 rinvii, utili un paio di kevlar e una fettuccia (sosta finale su alberetto), casco obbligatorio!

descrizione itinerario:
Dal parcheggio lungo la strada Sarche - Arco - Riva (incustodito: non lasciate niente in vista nell'auto) si segue il sentierino che porta alla base delle placche, dirigendosi poi verso il settore di Sx (sud), risalendo con serpentine l'evidente ghiaione.
Tenere d'occhio la base della parete fino a scorgere la scritta rossa 46 parallelo: attacco con possibilità di assicurazione sull'alberetto alla base.
La via segue il canalone tra due placche, attenzione a non spostarsi troppo a sx nei primi 2 tiri per non finire nell'adiacente via "Trento". Prima sosta un pò stretta (se si è in tanti), ma con corda da 60 o 70 si può anche saltare e andare direttam. alla S2.
Uscita su placche appoggiate, levigate e piene di sassi: occhio! specialmente se c'è gente davanti.
Con corda da 60 m. si fanno 4 lunghezze.