Sergent Crollo dell'impero nero

difficoltà: 6b+ / 5c obbl
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 1600
sviluppo arrampicata (m): 150
dislivello avvicinamento (m): 150

copertura rete mobile
wind : 80% di copertura

contributors: fabiano
ultima revisione: 05/05/09

località partenza: Campeggio La Peschiera (Ceresole Reale , TO )

punti appoggio: Ceresole Reale

bibliografia: Rock Paradise

note tecniche:
Via divertente e di soddisfazione stranamente poco ripetuta. Ambiente interessante (un po' diverso dal resto del sergent). Peccato per i molti massi instabili che richiedono attenzione.

descrizione itinerario:
Avvicinamento:

Seguire il sentiero di avvicinameno al Sergent, prendere a sinistra al primo bivio. La traccia è subito discreta, poi sempre meno marcata. Raggiunta una costruzione diroccata salire ancora una decina di metri e poi attraversare (sempre su tracce ma poco visibili) verso sinistra passando sotto Legoland e l'attacco di Mirior Doc. Giunti ad un grosso masso che si costeggia a sinistra, si reperise una traccia marcata da bolli rossi. Ad un bivio voltare a sinistra (a destra si arriva all'attacco di "Linea d'ombra") quindi in breve si arriva all'attacco.

La via attacca sul bordo destro del crollo, su una larga fessura contornata a destra da una caratteristica placca "tigrata".

L1: Tiro molto bello anche se parecchio faticoso. Fessura di 10m con bordo destro nettissimo (dulfer o incastro off-width), chiusa in alto da una fessura obliqua più stretta (dulfer rovescio o incastro), al suo termine ristabilimento complicato in nicchia, poi facilmente in sosta. Tiro interamente da proteggere. Molto utile un bd 4, e non nuoce un 5. Sosta a Fix. Difficoltà: 6b
L2: Facile traverso a sinistra sul bordo del crollo (occhio al molto pietrame non ancora crollato) seguito da un divertente diedro appoggiato con fessurona di fondo. Uscita su cengia erbosa. Sosta comoda a Fix. 1 spit arugginito all'inizio del diedro (peraltro poco utile). Ben proteggibile con bd 0.5-3. Difficoltà: 4c
L3: Il tiro costeggia su placca appoggiata il muro che delimita il crollo, sfuttando la fessura di fondo, larga almeno una quarantina di cm. I primi 15m leggermente in traverso a siinistra sono delicati, poi girato lo spigolo le difficoltà diuminuiscono drasticamente fino alla sosta. La parte iniziale del tiro è protetta da un chiodo poco rassicurante e due Fix recenti. Questo tratto sarebbe altrimenti improteggibile. Il resto del tiro si protegge bene a friend, ma non ce ne è quasi bisogno. OCCHIO AI MASSI INSTABILI INCASTRATI NELLA FESSURA APPENA DOPO LO SPIGOLO! Difficoltà: 5c
L4: Si sale il diedro a destra della sosta per massi accatastati, passando attraverso un bel "buco". Ci si trova quindi dentro un enorme camino. Se ne risale per fessura il lato destro ove si trova la sosta a Fix. Difficoltà: 4b
L5: Volendo si sale per altri 20m attraversando a destra fino a trovare un bel ponte di roccia sul camino e poi puntando alla sosta in placca del penultimo tiro di "Linea d'ombra". Tiro facile (5a?) ma totalmente sprotetto e improteggibile (è stato provvidenzialmente tolto uno spit sulla placca finale).

Discesa:
In doppia, possibilmente su Linea D'ombra (più lineare e sicuro), con 3 doppie di arriva all'attacco.