Bondone (Cima del) da Bondone

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BRA / F   [scala difficoltà]
esposizione: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1100
quota vetta/quota massima (m): 2848
dislivello totale (m): 1750

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: titty79
ultima revisione: 27/02/17

località partenza: Bondone (Teglio , SO )

cartografia: kompass 93 bernina-valmalenco-sondrio

accesso:
Da Sondrio per Tirano ss 38 a San Giacomo di Teglio deviazione a dx (ponte sull'Adda) per Carona, poco prima del paese deviazione a dx per Bondone.
Per Bondone la strada non viene pulita .

note tecniche:
Itinerario da effettuare con neve sicura, sopratutto dopo le Baite di Monte Basso, dove termina la trada carrozzabile, e si sale su stretta mulattiera per pendii ripidi fino alle Baite di Cantarena

descrizione itinerario:
In caso di neve dal tornante prima di Carona, al bivio, proseguire a piedi fino a Bondone 1207 m.
Proseguire oltre, sempre su strada carrozzabile, fino a raggiungerne il termine, in prossimita' delle Baite Monte Basso 1551.
Si entra ora nel piccolo ripiano a lato dell'alpeggio e si procede su una stretta mulattiera che sempre piu' ripida e con vari tornanti percorre il ripido pendio (pericolo di valanghe) che fa accedere al vallone superiore dove e' posta l'Alpe Cantarena.
Attraversare il ponticello poco sotto l'alpe e prosegure per dossi e pendii sul lato dx del vallone fino a raggiungere un altro pianoro dove ora si intravede il resto dell'itinerario.
Attraversare il pianoro fino ad arrivare in prossimita' del canale che porta al Passo del Bondone.
Non proseguire per il canale ma risalire i pendii sul lato sx, WNW, lasciandosi il canale sulla dx, e con un ripido tratto finale arrivare alla selletta posta tra la cresta della Cima del Bondone, a dx, ed una quota rocciosa che separa il Bondone dalla cima Tresciana, sulla sx.
Proseguire ora a piedi, ramponi, (in caso di neve ben rigelata utile una picca) per la cresta nord del Bondone; questa, dopo un breve tratto piu' ripido, spiana, si assottiglia, per poco, per poi proseguire per un breve pendio, un po' ripido, fino alle roccette finali (passaggio di I°) fino a sbucare all'ometto di vetta, 2848 m.

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale