Lausa (Guglie della) traversata integrale di cresta Nord-Sud

difficoltà: D   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1720
quota vetta (m): 2852
dislivello complessivo (m): 1300

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: Enzo51
ultima revisione: 04/07/16

località partenza: Prati del Valone (Pietraporzio , CN )

punti appoggio: Rifugio Talarico

cartografia: IGN 1:25:000 Valle Stura Vinadio Argentera n.112

bibliografia: Guida dei Monti d'Italia Alpi Marittime vol.II

accesso:
Da Cuneo risalire La Val Stura di Demonte fino a Pontebernardo. Svoltare a sx prima del paese. Risalire su strada stretta ma asfaltata il vallone di Pontebernardo fin dove la strada termina nei pressi del rifugio Talarico. Parcheggiare nell'ampio ampio spazoi sulla destra dopo gli ultimi 500m di strada sterrata.

note tecniche:
Attraversata tra le piu' lunghe varie e interessanti della zona, su roccia in prevalenza buona.

descrizione itinerario:
Dai prati del Vallone seguire le indicazioni per il Passo della Lausa, Passo di Vens. Giunti all'inzio del bacino glaciale dell'Ubac, portarsi all'inizio della cresta sulla sx . Superarla al centro con spostamenti a sx su rocce facili, per evitare una breve doppia,k dal sommo di un salto costituente la sponda sx di un incassato canalone che solca per intero la prima guglia sul lato ovest, il cosidetto "Cappello Frigio". In breve si guadagna la cresta e la sua sommita'. Scendere per un canalino in lieve strapiombo, dopo averne toccato il filo aereo della seconda guglia "le Forbici" con breve percorso a ritroso. Un erta paretina fessurata, porta sulla terza guglia detta "Guglia Piccola", da cui si scende per spigolo ad una forcella. Si supera poi uno spuntone, un tratto di rocce accatastate ed un risalto verticale, fino alla base di un monolito quadro, proteso nel vuoto, che si gira sul versante est, per raggiungere il colletto alla base della 4a guglia la "Guglia Grande", la piu' alta e svettante fra tutte, e dove si concentrano le maggiori difficoltà. Ci si innalza lungo una difficile fessura . Presenza di chiodi lungo la fessura, piu la possibilità di integrare con protezioni veloci ad agevolarne il superamento ( V all'inizio , IV+ , IV , III ). La fessura 20m verticali, termina sotto uno strapiombo che si gira a sx su spuntoncino in forte esposizione su prese minime, fino a uscire in traverso ad un terrazzino, da dove su terreno (placche) piu appoggiato e breve tratto aereo di cresta si tocca il vertice. Con due doppie da 20m attrezzata da noi la prima, esistente la seconda, si scende agevolmente al quarto colletto.Si raggiunge la 5a guglia, detta "Guglia Quadra", a causa della sua forma squadrata, con salita diretta sullo spigolo, proseguendo per cresta esile ed aerea fino in vetta. altra breve doppia lungo lo spigolo sud di quest'ultima. Segue l'attraversamento sempre sul filo con una serie di saliscendi delle ultime due sporgenze di cresta dette "le Gugliette", fino ad abbassarsi su terreno divenuto ormai facile al colletto delle Guglie, da dove si puo' continure per cresta verso la Cima est della Lausa, o divallare sul bacino glaciale dell'Ubac. (Dalle 11 alle 12 ore se si decidesse per la discesa a traversata effettuata, tramite le cime e il passo della Lausa ai prati del Vallone in anello)

altre annotazioni:
Primi ad effettuare la traversata completa di tutte e sei le guglie, P.Abbiati e G.Gauderzo il 10 ottobre 1948.


Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Lausa (Guglie della) traversata integrale di cresta Nord-Sud - (0 km)
Peiron (Monte) per il Colle di Panieris e la cresta sud - (0.1 km)
Lausa (Guglia Grande della) Via Normale dal Ghiacciaio dell'Ubac - (0.1 km)
Rossa (Testa) Versante/Canale N - (0.1 km)
Piz (Becco Alto del) da Prati del Vallone per il Passo del Vallone - (0.2 km)
Vallonetto (Monte, Cime Nord e Sud) da Prati del Vallone e il Monte Las Blancias - (0.2 km)
Piz (Becco Alto del) Canale N e canale NO del Becco delle Scolettas - (0.3 km)
Scolettas (Becco Nord di) Cresta Sud - (0.6 km)
Clai Superieur dai Prati del Vallone - (0.8 km)
Rossa (Rocca) Canale Nord di SX dal vallone del Piz - (3.4 km)
Zanotti (Punta) Parete Nord-Est - Sogno d'Estate - (3.4 km)
Schiantalà (Punta di, Cima Nord) da Pian della Regina - (3.4 km)
Vallone (Testa del) da Pian della Regina per Vallone del Piz e Forcella Gallean Nord - (3.4 km)
Zanotti (Punta) cresta Nord-Ovest- via Giusy - (3.5 km)
Burnat (Cima) dal Passo del Piz per la Cresta NE - (3.5 km)
Tenibres (Monte) Canali Nord - (3.5 km)
Ischiator (Becco Alto dell') Canale Nord - (3.5 km)
Schiantalà (Punte di) traversata Sud-Nord - (3.5 km)
Vir (Bec dal) da Pian della Regina - (3.5 km)
Rossa (Rocca) da Pian della Regina per il versante Est - (3.5 km)
Rossa (Rocca) Canale Nord di DX dal vallone del Piz - (3.5 km)
Ubac (Testa dell') Forcella Gallean - (3.6 km)
Brossé (Rocca) Via Normale, cresta SO e versante SE - (3.6 km)
Tenibres (Monte) e Ischiator (Becco Alto d') traversata per Rocca Rossa e Cima della Montagnetta - (3.7 km)
Las Blancias (Cima) canale ESE - (3.7 km)