Pilone (il) da Ciaine, diretta Versante Sud

difficoltà: EE/F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 670
quota vetta/quota massima (m): 1470
dislivello salita totale (m): 800

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: Teddy
ultima revisione: 03/01/16

località partenza: Ciaine (Val della Torre , TO )

punti appoggio: Rif. Portia al Colle Portia

cartografia: Valli di Lanzo e Moncenisio

accesso:
Da Ciaine seguire la stretta e ripida stradina asfaltata che porta in 15min. alle Case Pian Balourd. Quì inizia il bel sentiero per il Colle Portia. Possibile giungere quì in auto e parcheggiare nello spiazzo ordinatamente. Percorrere quindi il sentiero per la Portia segnalato dall' ultima casa in cima all'ulteriore tratto di strada che la raggiunge.

note tecniche:
Il Pilone è la modesta elavazione di 1470mt. che divide i colli Portia e Lunella sullo spartiacque Valdellatorre/ Viù. Sulla panoramica vetta, appunto un bel Pilone Votivo bianco ben visibile da Valdellatorre.
Solitamente viene raggiunta compiendo la traversata dei 2 colli, in entrambe i sensi, essendo la cresta provvista di sentiero segnato. La salita Diretta del versante Sud permette di salire in vetta molto velocemente attraverso la bella e stabile pietraia che scende dalla cresta sommitale, fin quasi al sentiero molto frequentato per la Portia.
Detta pietraia è visibile durante l'avvicinamento, sulla verticale della vetta.

descrizione itinerario:
Seguire il sentiero per il Colle Portia, oltre l'attraversamento della grande pietraia da dove sgorga il torrente Casternone e dopo un tornante, inizia un lungo traverso.
Poco oltre il tornante, reperire l'ometto che indica di lasciare il sentiero per salire su corridoio erboso, al fine di raggiungere la pietraia poco a monte e a sx. Rimontare la stabile pietraia con bella ginnastica seguendo gli ometti sempre in verticale, puntando al ben visibile torrione in cresta.
Al termine della pietraia, brevi passaggi di divertente e facile arrampicata su roccia bella, portano a ripidi canaletti e cenge non ostacolati da vegetazione in quanto camminamenti di camosci.
Si giunge così, sempre con ometti, ad un ameno colletto in cresta attraversato dal sentiero con tanto di palina indicatrice, a 5 min. dal Pilone. Per scendere a voi la scelta da quale colle.