Manda (Punta), Punta Sili, Punta Rosta da Shiaroglio, anello

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1360
quota vetta/quota massima (m): 2640
dislivello salita totale (m): 1800

copertura rete mobile
tim : 60% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: Blin1950
ultima revisione: 14/12/15

località partenza: Schiaroglio (Ribordone , TO )

cartografia: Mu Edizioni - Carta della Val Soana

accesso:
Da Cuorgnè risalire la Valle dell’Orco, giunti a Sparone si va a destra risalendo la Valle di Ribordone, superando il capoluogo e poi Talosio fin quasi al termine della strada, dove anzichè proseguire dritti (Santuario di Prascondù) si devia a sinistra e dopo 500 m si incontra a destra la frazione Schiaroglio, piccolo posteggio al termine della strada.ndicazione Schiaroglio.

note tecniche:
Traversata di grado escursionistico, della cresta spartiacque nord-est del Vallone di Ribordone, mentre il tratto Manda Ovest- Cima Testona è di grado alpinistico; nel percorso si passano ben 7 vette ovviamente più o meno importanti: si potrebbe anche denominare “Anello Nord-Est delle cime di Ribordone”. Il tratto più impegnativo è senz’altro il percorso fra le due punte di Manda, denominata appunto la Piatta di Manda o di Perra.

descrizione itinerario:
Dalla piazzetta di Schiaroglio, salire verso nord, giunti sul prato dietro le case, piegare leggermente a sinistra, sotto il bosco, inizia la traccia di sentiero che in breve raggiunge la borgata Ciantel del Re; superarla a sinistra e salire sulla dorsale. Percorrere la traccia che sale tutta la dorsale e aggirando la quota 1718, arriva all'Alpe Colma superiore, m. 1997.
Dietro la baite, abbandonare il sentiero di destra che, con andamento pianeggiante, sale verso il Passo Colombo, salire invece dritti verso nord-ovest, in direzione della Punta Manda Ovest, scegliendo il tracciato migliore, nei vari sentieri e sentierini tracciati dalle mucche dell’alpeggio, salire tutta la dorsale raggiungendo una combetta, da superare prima con un traverso in salita verso destra, per poi deviare a sinistra, raggiungendo la dorsale superiore, seguire la gibbosità della dorsale, giunti alla pietraia, aggirarla a destra e risalire il ripido canalino erboso, raggiunta la pietraia superiore, risalirla in verticale con una leggera piega a sinistra ed in breve si giunge alla cresta spartiacque; piegare ad ovest seguendo una scarna traccia di animali, leggermente sotto cresta, su terreno in certi punti assai ripido e raggiungere l’estremità della cresta dove su un grosso masso è posto il triangolino del CAI Rivarolo; questa è la Punta Ovest m. 2640. Ora con percorso a ritroso si raggiunge l’estremità pianeggiante della cresta denominata Punta Est, m. 2629 m, si scende il ripido pendio erboso a raggiungere lo stretto intaglio della Bocchetta di Manda, m. 2472, si risale il lato opposto a raggiungere la Punta Sili m. 2545, si scende il il ripido pendio erboso a raggiungere l’intaglio del Passo Colombo, m. 2322, risalire lato opposta a raggiungere prima la depressione della Bocchetta Vallone, m. 2378, da questa raggiungere la Punta Vallone, m. 2479, scendere ora su qualche traccia di sentiero la lunga cresta che raggiunge il Colle del Crest, m. 2050. Risalire ora la cresta che in breve porta alla Cima Rosta, m. 2174, discesa nel successivo canale erboso a raggiungere il Pian delle Masche, risalire la dolce dorsale verso sud che in breve raggiunge la Cima Loit, m. 2034, discesa alle Baite di Belvedere e successiva breve risalita all’ultima punta della traversata ovvero la Cima Saler, m. 1814. Discesa per facile prato alle baite Saler e davanti a queste si reperisce il sentiero, che prima con un traverso verso nord, poi una serie di giravolte raggiunge il Santuario di Prascondù, dove ad inizio strada asfaltata, a destra, si prende il Sentiero San Giovannino, che in breve raggiunge la piazza di Schiaroglio a chiusura del lungo percorso ad anello.
N. B. E’ anche possibile accorciare l’anello, ad esempio, rientrare al Colle del Crest su sentiero GTA.


Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Manda (Punta), Punta Sili, Punta Rosta da Shiaroglio, anello - (0 km)
Virginea (Punta) da Schiaroglio per la Bocchetta di Boiretto - (0.9 km)
Perra (Punta) da Schiaroglio - (0.9 km)
Manda (Punta) e Punta Sili da Schiaroglio, anello per il Passo Colombo - (0.9 km)
Lasin (Piata di) da Schiaroglio per la Bocchetta del Boiretto - (0.9 km)
Colombo (Monte) da Schiaroglio per il Vallone di Ciaval - (0.9 km)
Moncimour da Schiaroglio per la Bocchetta di Boiretto - (0.9 km)
Manda (Punta) da Schiaroglio - (0.9 km)
Testona (Cresta) Quota 2626m dal Ciantel - (1 km)
Busiera (Cima) da Posio, anello per il Roc delle Teste e il Dente della Vecchia - (1 km)
Losere (Lago) da Posio - (1 km)
Lazin (Punta) da Posio ed il Lago d'Eugio - (1.1 km)
Tiriol (Cima) da Posio - (1.1 km)
Praghetta (Punta) da Posio per il Lago d'Eugio e l'Alpe Savolere - (1.1 km)
Gelato (Lago) da Posio, anello dei laghi del Vallone d'Eugio da Posio - (1.1 km)
Arzola (Monte) anello da Ciantel per il Colle Vardlà e la Punta Busiera - (1.1 km)
Boaretto (Rocca) da Posio per la Sella d’Oreggi - (1.1 km)
Arzola (Monte) da Posio - (1.1 km)
Pian Crest (Alpe) da Posio - (1.1 km)
Testona (Cima) da Ciantel - (1.1 km)
Eugio (Lago di) Traversata da Valle di Ribordone a Piantonetto - (1.2 km)
Vardlà (Colle) da Posio - (1.2 km)
Rosta (Cima), Cima Loit, Cima Saler dal Santuario di Prascondù, anello per Colle Crest - (1.2 km)
Colombo (Monte) da Schiaroglio - (1.3 km)
Vallone (Punta del) da Schiaroglio e il Passo Colombo - (1.3 km)