Tetti Niot (Falesia) Viaggio su Marte

difficoltà: 6b / 6a+ obbl
esposizione arrampicata: Sud-Est
quota base arrampicata (m): 1400
sviluppo arrampicata (m): 85
dislivello avvicinamento (m): 200

copertura rete mobile
3 : 100% di copertura

contributors: Liviell
ultima revisione: 01/07/14

località partenza: Tetti Niot (Valdieri , CN )

bibliografia: guida: Valle Gesso Verticale di Bergese e Ghibaudo

accesso:
Parcheggiare lungo la strada in corrispondenza di un grosso caseggiato (dovrebbe essere una colonia) sulla dx. Poco più avanti sulla dx parte un sentierino in un prato che in breve diventa segnato con bolli rossi su rocce e alberi. Arrivati al grande masso spittato risalire la pietraia sovrastante fin sotto la parete. Più o meno in centro parete risalire un ripido pendio erboso e per placche e erba, sulla dx reperire le corde fisse che in breve portano su un ripiano erboso pianeggiante. Spit visibili su muro fessurato.

note tecniche:
Via breve ma meritevole per la bellezza dei tiri e qualità della roccia.
Protetta a spit, soste comprese. Portare comunque qualche friend per integrare qualche passo un pò più lungo.
Discesa con una lunga doppia aerea fino alla base.

descrizione itinerario:
L1: Bel muro fessurato che poi diventa diedro fino in sosta. 6a - 25m
L2: Bel sistema di fessure atletiche fino ad uscire su placconata più appoggiata. Traversare dunque decisamente a sx fino a reperire la sosta su terrazzo alla base del grande diedro. 6a+/6b - 25m
L3: Bellissimo diedro che sale fin sotto ad un grande tetto, traversare a dx sotto il tetto e uscire con passo ostico alla sosta finale. 6b - 30m

altre annotazioni:
Via aperta da M. Giordano e R. Fanizza nei primi anni Ottanta. Richiodata da A. Ferrero, B. Monge, B. Taricco nell'autunno 1997.