Piane (Truc delle) dalla Cappella della Madonna della Neve

L'itinerario

tipo itinerario: bosco fitto
difficoltà: MR   [scala difficoltà]
esposizione: Varie
quota partenza (m): 657
quota vetta/quota massima (m): 951
dislivello totale (m): 440

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: Blin1950
ultima revisione: 04/02/12

località partenza: Cappella della Madonna della Neve (Issiglio , TO )

cartografia: MU Edizioni Carta della Valle Sacra

note tecniche:
Bella passeggiata nella neve, sulle colline di Issiglio e Castelnuovo Nigra, che culminano con la massima sommità del Truc delle Piane, sfruttando alcuni tracciati di sterrate che solcano i fianchi delle pendici nord-est del medesimo. Dislivello molto contenuto ma molto spostamento. Itinerario che si presta a molte varianti viste le diverse strade e stradine che servono il territorio.

descrizione itinerario:
Da Issiglio, salire con l’auto in direzione Castelnuovo Nigra, giunti alla chiesetta Madonna della Neve, parcheggiare negli spazi lungo la strada. Dopo la chiesa a destra parte una strada asfaltata da non seguire, seguire invece la pista che si incontra pochi metri dopo che aggira una gobba boscosa si avvicina nuovamente alla provinciale per virare a est ed aggirare il dosso boscoso di Mieran e raggiunge la provinciale nei pressi della Cappella d’lere. A destra, si segue un’altra pista che poi diventa sentiero, scende leggermente, si guada il Rio Auri, si risale il versante opposto per i prati di Carpen Basso; superare le case a destra, riprendendo la salita nel bosco sopra la sterrata, aggirare a destra una recinzione e risalire, raggiungere una prima strada, subito una seconda, poco dopo a destra si stacca un’altra piccola pista che pianeggiante aggira un promontorio boscoso e raggiunge una cisterna di raccolta acque; a monte si segue una pista verticale che porta alla sommità panoramica del Truc delle Piane. Si può fare ritorno per lo stesso percorso, ma e consigliabile scendere nel bel piano verso ovest e dirigersi poi a destra in direzione della casa Moja Rotonda, visibile fra le betulle, continuare a scendere oltre la casa attraversando una sterrata e raggiungere un manufatto dell’acquedotto. Davanti a questo, inizia una nuova sterrata da seguire fino al suo termine, sulla strada che poi in breve raggiunge Carpen basso immettendoci sul percorso fatto in salita