Boiretto (Punta del) per la Punta Lazin e la cresta Nord-Ovest, da Schiaroglio

difficoltà: F+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 1360
quota vetta (m): 2818
dislivello complessivo (m): 1650

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: Blin1950
ultima revisione: 18/08/11

località partenza: Schiaroglio (Ribordone , TO )

cartografia: MU Edizioni - Carta della Valle Soana

bibliografia: CAI_TCI Gran Paradiso

descrizione itinerario:
Dalla piazzetta di Schiaroglio, fare alcuni passi a ritroso ed imboccare il sentiero che sale al M. Colombo, raggiungere borgata Pianè, continuare nel bosco, giungere ad una baita diroccata, indi alle baite Pian Crest piegando, in salita, leggermente a sinistra seguire il sentiero che giunge all'alpe Mandetta. Abbandonare il sentiero segnato a destra per il M. Colombo, tenersi a sinistra su una traccia degli animali che risale un valloncello alla cui sommità bisogna abbassarsi leggermente a sinistra per entrare nel vallone del Boiretto. Su tracce di sentiero con qualche segno di vernice rossa ed ometti in pietra, si giunge alla Bocchetta del Boiretto m. 2524. Scendere un primo canale, inizialmente per tracce di animali poi su erba, spostandoci sulla balza erbosa del lato opposto; scendere un secondo canale su tracce più evidenti puntando alla base della bastionata rocciosa, contornarla ed in salita,raggiungere la base di un piccolo canalino, superata la piccola parte rocciosa, salire un primo tratto erboso poi spostandoci a sinistra superare una pietraia, giungendo nei pressi del piccolo lago, con un traverso da destra a sinistra in alto contro le rocce, si supera una prima pietraia, ora occorre salire su una seconda più piccola pietraia e ultimo tratto per erba raggiungendo la cresta sommatale. Salire a destra un breve tratto di rocce rotte e pietre accatastate giungendo alla sommità di Punta Lazin m. 2735. Seguire ora la cresta che si alza ripida ma facile per una quindicina di metri, poi torna ad essere pianeggiante fino alla base della quota 2815, qui inizia una cengia erbosa che facilmente ci porta a sbucare sulla cresta sud, dove per facili rocce accatastate scavalcando la quota 2815, si raggiunte la sommità della Punta del Boiretto. Discesa lungo le pietraie del versante sud-est fino ad intercettare le tracce del sentiero percorso in salita.