Boiretto (Punta del) per la Punta Lazin e la cresta Nord-Ovest, da Schiaroglio

Boiretto (Punta del) per la Punta Lazin e la cresta Nord-Ovest, da Schiaroglio
La gita
blin1950
5 18/08/2011

Gita da non sottovalutare, perché si svolge in ambiente severo e la progressione è faticosa da farsi esclusivamente con belle giornate senza nebbia; il tratto con difficoltà alpinistiche è relativamente breve, circa 150 metri, con roccia bella e facile però abbastanza esposta su ambo i versanti. E’ possibile aggirare la cresta, ma non totalmente, dalla Punta Lazin scendere a sud-est e traversare su erba mista a pietraia alla base delle rocce fin sotto la cresta dove cambia bruscamente pendenza; qui occorre raggiungere la cresta con una breve arrampicata su placche e percorrere poi la cengia erbosa.

Partenza da Schiaroglio alle 5 e 50’, percorso il sentiero fino al ponte praticamente al buio, poi è iniziato a schiarire, alle baite quota 1690, è sopraggiunta la nebbia che si è poi disciolta in circa mezz’ora, comunque l’andare e venire della nebbia è stata la costante della giornata. Inutile dire che a me la gita è piaciuta tantissimo in quanto è stato un completamento di un percorso già fatto anni addietro, l’ambiente è il mio preferito, ho visto tanti animali, camosci, pernici bianche ed alcuni stambecchi. Discesa con qualche saliscendi sul versante sud-ovest fino alla bocchetta del Boiretto, unico tratto del percorso che peraltro non conoscevo. Alle baite Mandetta ho incontrato un paio di amici in discesa dal Monte Colombo e la cordialissima Miranda che si è subito affrettata a preparare il caffè.

Link copiato