Ciarforin The Sherpa's Brothers

difficoltà: 6c / 6b obbl
esposizione arrampicata: Ovest
quota base arrampicata (m): 2900
sviluppo arrampicata (m): 240
dislivello avvicinamento (m): 1000

copertura rete mobile
tim : 0% di copertura

contributors: echodesalpages
ultima revisione: 08/09/09

località partenza: Pont Valsavarenche (Valsavarenche , AO )

punti appoggio: Rif.Vittorio Emanuele

bibliografia: Rock Paradise - M.Oviglia

note tecniche:
La parte sinistra della barra del Ciarforin è la più alta e complessa: a destra di un evidente sistema di tetti biancastri (suoerati verso sin. dalla via Cadeau Surprise)la via sale più o meno verticale per placche e diedri.Un'unica cengia toglie un pò di continuità. Roccia molto buona talvolta lichenata sulla parte bassa. Sole alle 12 all'inizio di settembre.
ATTENZIONE: una grande frana si è prodotta nell'agosto 2008. Alcuni massi giganti hanno lambito lo stesso rifugio. Per l'avvicinamento usare esclusivamente il filo della morena a lato (sx or.) del laghetto lungo la traccia per il Colle del Gran Paradiso. Non salire assolutamente diretti.
Per la stessa ragione è pericolosa la discesa a piedi dalla sommità ma è consigliabile la discesa in doppia dalle vie.

descrizione itinerario:
La via è in generale poco sostenuta, la difficoltà max dei tiri si risolve in pochi passaggi. Chiodatura abbastanza essenziale, opportuna ana serie di friend fino al 2BD (compresi un paio di micro) e qualche nut.
1L: 6a+ placca poi spigolo e placca fessurata (35 m)
2L: 6B placca e diedrini poi ribaltamento difficile ed expo alla sosta (30m)
3L: 6C Muretto a tacche e fessurine orizzontli poi ribaltamento su cengia. Un pò di lichene disturba... (20m)
3Bis: trasferimento su cengia fin sotto sistema di blocchi rossastri a gradoni (spit visibile)
4L: 6B+ Muro articolato, superamento strapiombo a sx, vena di quarzo poi diedro grigio appoggiato (35m)
5L: 6B muro articolato (35m)
6L: 6B diedri leggermente obliqui a sx poi cengetta fino (35m)
7L: 6C dritti per blocchi e lame facili poi muro a tacche un pò fragili e superamento tetto con lamona "sonora" (25m)

5-6 doppie su anelli. Attenzione al recupero