Piglimò (Corno, Cima Nord) da Rima per il versante Est

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: OS / D-   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1411
quota vetta/quota massima (m): 2888
dislivello totale (m): 1477

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura

contributors: skibum
ultima revisione: 23/03/08

località partenza: Rima (Rima San Giuseppe , VC )

cartografia: CNS f.294 Gressoney 1:25.000

note tecniche:
Itinerario molto impegnativo che richiede condizioni primaverili e un'orario di percorrenza nel primo mattino, data l'esposizione. Piccozza e ramponi indispensabili.

descrizione itinerario:
Dall’attacco del canale rettilineo che scende dalla Bocchetta del Bambino, si svolta a destra in un’ampia valletta pensile meno ripida sotto la parete Est del Corno Piglimò.
La si risale sci ai piedi fin dove è possibile (di solito alla base delle placche rocciose, 2600 m c.).
Si prosegue poi lungo uno stretto canalino sulla sinistra, proprio sotto la parete (attenzione alle scariche), intasato dalle valanghe: nonostante dal basso sembri di difficile percorribilità e la pendenza verso l’uscita sia sempre più sostenuta (45°).
All’uscita si risale il ripido lenzuolo finale direttamente o poggiando un po’ a destra e seguendo poi il filo di un dosso fino a raggiungere la Cima Nord del Corno Piglimò 2888 m.
La cresta che congiunge la Cima Nord alla Cima del Corno Piglimò vero e proprio 2894 m è molto affilata e frastagliata, per cui la progressione sarebbe molto delicata e richiederebbe molto tempo.