Petit Rochebrune e Pic Lombard da les Fonds, anello per il Canale Est

tipo itinerario: in canalone
difficoltà: BRA / F+   [scala difficoltà]
esposizione: Varie
quota partenza (m): 2035
quota vetta/quota massima (m): 3078
dislivello totale (m): 1270

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: pr18
ultima revisione: 15/02/15

località partenza: les Fonds (Cervières , 05 )

punti appoggio: Gite d'Etape di Les Fonds

cartografia: IGN 3637OT + 3536OT – IGC 6 Monviso

bibliografia: Barbié Campana - Dal Monviso al Colle del Moncenisio

accesso:
Colle del Monginevro, Briançon, Cervieres, seguono 12 km parzialmente su sterrato a tratti accidentato verso Les Fonds.

note tecniche:
Alternativa alpinistica che permette di effettuare un bellissimo giro ad anello, dove si raggiunge il Petit Rochebrune dal vallone de Pierre Rouge, risalendo uno dei canali E (35° max 40°). In concatenamento si raggiunge il Pic Lombard dal versante SO, scendendo dal suo versante NO.
Volendo, si può evitare il Pic Lombard, scendendo dal Petit Rochebrune dalle varianti di discesa nel Vallon du Ventou, presenti su questo sito. Casco, picca e ramponi.
Gita da intraprendere in tarda primavera quando la strada per Les Fonts sia sgombra dalla neve della pista di fondo e non troppo avanti onde evitare di non trovare più innevati i canali.

descrizione itinerario:
Da Les Fonts risalire l'ampio vallone de Pierre Rouge mantenendosi preferibilmente in centro per evitare i ripidi pendii del Pic Lombard sulla destra, evitando così traversi inclinati piuttosto scomodi.
Conviene invece in salita mantenersi più bassi, costeggiando il torrente sulla sua destra idrografica. Verso i 2500 m, si abbandona la traccia che verso sinistra prosegue alla Gran Glaiza (Merciantaira) per piegare progressivamente verso destra e addentrarsi nell’anfiteatro sotto il versante E del Petit Rochebrune.
Uno sperone roccioso separa il canale di destra che si infila sinuoso tra contrafforti rocciosi, da quello di sinistra che sale più ampio e regolare, per riunirsi entrambi poco sotto la cresta N del Petit Rochebrune. Il canale di destra è più articolato e presenta un iniziale conoide per poi volgere a sinistra (eventuale accumuli), dove si impenna decisamente per qualche decina di metri e poi spiana poco prima dell’uscita in cresta.
Nel caso in cui l’ampia uscita in cresta fosse orlata da cornici, ci si alza sulla spalla nevosa a destra che si stacca verso E dalla cresta N, per aggirare uno sperone roccioso e raggiungere così la cresta N. Si risale la cresta N a tratti ripida e con cornici, raggiungendo la panoramica vetta.

Dal Petit Rochebrune si discende il ripido pendio Ovest fino al pianoro sottostante il versante SO del Pic Lombard (2750 m ca) e con picca e ramponi lo si risale (poco più di 200 m) fino alla croce di vetta.
Si scende lungo la cresta O fintanto che le condizioni permettono di immettersi a destra sul versante ONO e lo di discende fino a Les Fonds.