Alice (Cascata)

difficoltà: V / 6+   [scala difficoltà]
esposizione: Nord
quota base cascata (m): 1350
sviluppo cascata (m): 280
dislivello avvicinamento (m): 300

copertura rete mobile
altri : 0% di copertura

contributors: ilcontevlad
ultima revisione: 02/03/09

località partenza: Gondo (Zwischbergen , Brig )

bibliografia: GIARDINI DI CRISTALLO - Pellizzon,Dell'oro, De Luca

accesso:
Posteggiare nel posteggio davanti alla pala di gondo. Risalire sulla strada 5 minuti, poi prima del primo paravalanghe e davanti alla cascata Camoscio Morto (c’erano davvero 2 camosci morti lì sotto!) oltrepassare il guard rail e reperire un sentierino che porta al ponte sospeso sul fiume Diveria. Proseguire dritto 200 m, la cascata si vede in alto a sx, 30 minuti. Consiglio di lasciare qui gli zaini, ritornare alla base della cascata vera e propria credo sia più complicato. Si risale il canale sotto la cascata per 250 m di dislivello.

descrizione itinerario:
S0 su un chiodo rovescio sotto un tettino a sx.
L1, goulottina iniziale su ghiaccio polystyrene, poi non banale, sosta in una grottina, 30 m, 4/4+.
L2, crux, tutta cavolfiori poco consistenti, i piedi sfondano sempre e si è costantemente in strapiombo appesi alle braccia, ghiaccio precario. Sosta in una rientranza in centro parete, appesa, 55 m a 90/95, 6+.
L3, il ghiaccio migliora un po’, lunghezza continua. Sosta appesa sulla dx, 40 m 90, 6.
L4, si passa sulla lingua sx della cascata, 50 m (30 a 90), 5/5+. Sosta su ghiaccio ma a sx possibilità di attrezzarla su roccia (servono chiodi).
L5, finalmente smolla, 55 m, 3+/4. Sosta su ghiaccio.
L6, sembrava facile, si esce nel bosco in alto per canalino appoggiato, non fatta.

Discesa.
Complicata e da non sottovalutare, calcolare almeno 2/3 ore con buona neve e visibilità. Noi da S5 abbiamo attraversato orizzontali a sx (faccia a monte) nel bosco per 120 m, poi iniziare a scendere continuando ad allargarsi a sx. Entrati in un canale dove si nota in alto una grossa cascata (Ghibli?) iniziare a puntare verso il canale di Alice. Si scende per canalini, zolle gelate, alberi, roccette (abbiamo anche fatto un tiro di 30 mt x attraversare una colata di ghiaccio) cercando di collegare le zone migliori. Alla fine 4 doppie da 60 m su alberi ci han depositato nel canale 30 m a sx di quello salito la mattina. Meglio restar legati.
Non consigliabile sulla via (scendere ad abalokof non lo auguro a nessuno..)