Gross Saloppe (Cascata)

Gross Saloppe (Cascata)

Dettagli
Altitudine (m)
1900
Dislivello avvicinamento (m)
500
Sviluppo arrampicata (m)
220
Esposizione
Est
Impegno
III
Difficoltà ghiaccio
5

Località di partenza Punti d'appoggio
Gondo

Note
L'ultima cascata difficile della valle a essere salita nel 1999; ambiente molto isolato e solitario, ingaggio assicurato.
Linea molto bella che si vede benissimo anche dalla strada di avvicinamento; soste tutte su ghiaccio o alberi. Tiri chiave impegnativi a livello psiocologico
Descrizione

Lasciata l’auto davanti alla costruzione in cemento della centralina dell’acqua si prosegue per carrozzabile fino ad un bivio (grandi valanghe lungo il percorso); da qui si prende a dx e si risalgono i tornanti della strada oppure lungo i pendii svalangati in direzione Nord; si lasciano sulla destra i canali di Pantegana e Nirvana; la cascata è l’ultima ben visibile sulla sx orografica della valle.
Cascata molto estetica e isolata:
L1= 50m; successione di risalti a 70-75 gradi, sosta su ghiaccio
L2-L3= 100-120m; tiri di collegamento, risalti di ghiaccio e un lungo pendio di neve fino ad arrivare sotto il murone finale, sosta su ghiaccio dentro ad una nicchia
L4= 45m; muro a 85 con tratti a 90 su cavalfiori e slatattiti; ghiaccio buono e abbondante ma non sempre proteggibile; sosta su ghiaccio sulla destra contro le rocce
L5= 45m altro muretto iniziale a 90 su stalattiti, poi si abbatte un po, 80-85 su ghiaccio fine fino ad arrivare ad una “meringa” e poco oltre alla fine delle difficolta; sosta su alberi sulla sx

Discesa con cinque doppie alla base

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
Giardini di Cristallo
8 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Link copiato