Registrati! Condividi le tue gite e i tuoi posti preferiti, scarica le tracce, trova degli amici e tanto altro

Torre Piccola di Falzarego
Via Comici

quota base arrampicata (m): 2200
sviluppo arrampicata (m): 230
dislivello avvicinamento (m): 150

difficoltà: 5a :: 5a obbl ::

esposizione arrampicata: Sud

località partenza: Ristorante Strobel, P.Falzarego (Cortina d'Ampezzo, BL)
punti appoggio: Ristorante Strobel

copertura della rete cellulare

  • vodafone : 100% di copertura
  • tim : 80% di copertura

Contributors: fabio78
Ultima revisione: 18/4/2010


vedi anche: arrampicare a Cortina D'Ampezzo e dintorni di Mauro Bernardi

note tecniche:
Via classica su roccia ottima,molto frequentata.
Tiri finali su uno spigolo stupendo...
Possibilità di fare sosta in vari punti su anelli cementati per quando vi sono molte cordate

descrizione itinerario:
Per il disegno e lo schizzo conviene guardare la guida,sono fatti molto bene.
L1:V-
L2:IV
L3:IV+
L4:IV
L5:III+
L6:IV
L7:III
Per la discesa dalla vetta scendere arrampicando 15m verso est fino ad una doppia 25m.
Dal terrazzo scendere arrampicando nella gola in direzione W ,poi a prendere il sentiero di salita

Altri itinerari zona

chi ci e' stato

27/07/13 - Moa

Bella via mai troppo difficile, ideale per imparare a proteggere. Presenti anelli dove assicurarsi nei punti un po' più difficili, necessario cmq integrare con cordini su clessidre e friends (usate un po' tutte le misure). Attenzione al secondo tiro a non fare come ho fatto io, che dalla sosta sono andata a dx e ho seguito un'altra via (le soste sono in comune)...per rientrare sulla Comici ho costretto la mia cordata ad un traverso di una quindicina di metri abbondanti per fortuna non difficile ma neanche molto simpatico!
Dalla punta si scende in disarrampicata fino a due anelli resinati, dai quali noi abbiamo fatto un'unica doppia di 60m nel canale. Le corde sono venute via senza problemi. Da qui alcuni tratti di facile disarrampicata e via per sentiero.
Gita per tutti CAI Verrès in trasferta nelle Dolomiti. In cordata con i bravissimi Seve ed Elisabetta, allegria assicurata! Grazie della bella giornata.


[visualizza gita completa]

04/08/12 - gecko

Che dire, unica pecca la vicinanza della strada per il resto una via splendida, soprattutto la parte dell'aereo spigolo! Oggi stranamente deserta solo tre cordate oltre la nostra.

[visualizza gita completa e altre foto]

01/08/12 - lupo solitario

Come già ampiamente detto, si tratta di una via veramente bella, su ottima roccia e sostanzialmente poco impegnativa, costantemente in esposizione. Si vede la firma del mitico Emilio. Noi abbiamo seguito la relazione di "quarto grado" che prevede una partenza 50 m a destra di quella della via originale. Poi però non tornano cmq le descrizioni dei tiri e dei relativi gradi rispetto alle altre relazioni. La nostra ad esempio parlava di "passaggio chiave" di V al tiro n.4 (evitabile uscendo su sentiero a sinistra del terzo tiro) e così è stato...

Mia prima "vera" esperienza in dolomite e devo dire che le aspettative sono state ampiamente soddisfatte. Ambiente magnifico con una vista impareggiabile su Tofane, Marmolada, cinque torri e chi più ne ha più ne metta. Arrampicata sempre divertente ed esposta come piace a me. Un po' di impegno appunto sul 4° tiro dove si trova il passaggio di V, sempre ben protetto, e poi si fila via di corsa fino in cima cavalcando sul filo dello spigolo sud. Sembra di volare... Inutile aggiungere altri commenti tecnici, ampiamente decritti nelle varie relazioni. Resta la soddisfazione di una scalata "rilassata" ma pur sempre di ampia soddisfazione, anche e soprattutto per il climber meno esperto.

Con due calate (una da 40m e una da 60m) dalla cima ci siamo posati sul sentiero che raggiunge la base della parete ovest, per intenderci quello indicato dalla relazione di "quarto grado" per evitare il 4 tiro. Lo abbiamo fatto dal momento che dietro di noi non vi era nessuna cordata, altrimenti è meglio scendere lato est come indicato nelle relazioni.
Attenzione però, è facile che nella lunga calata da 60m la corda si incastri nei numerosi intagli della roccia. A noi è successo ma con una buona dose di fortuna e caparbietà siamo riusciti a disincastrarla. Poi discesa agevole su sentiero fino alla base della via.

Insieme al socio friulano del Cervino, Damiano, con il quale ho fatto cordata in questa bella esperienza dolomitica.

[visualizza gita completa]

15/08/10 - Paolo71

Bella via, peccato perchè un pò corta. Una firma del grandissimo Comici
Salita in compagnia di Mody e Paola


[visualizza gita completa]

31/07/08 - fabio78

Via veramente bella e mai difficile,leggermente unto il primo tiro chiave,comunque ben chiodato con possibilità di integrare.
Roccia ottima
Trovate molte cordate di differenti nazioni,ovviamente una via così bella è molto frequentata.......


[visualizza gita completa]

01/08/02 - silviotos

decisamente classica, esposizione ed impegno psicologico ridotti.
sempre con il Seraffo! la pioggia ci ha impedito di continuare con la torre successiva ed ..... ha reso scivolosissimi i tronchetti di legno sul sentiero!


[visualizza gita completa]