Pania Secca Cresta est

difficoltà: 4 / 4 obbl
esposizione arrampicata: Est
quota base arrampicata (m): 1000
sviluppo arrampicata (m): 250
dislivello avvicinamento (m): 500

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: Zecmayo
ultima revisione: 01/07/18

località partenza: Piglionico, Località Panchine (Molazzana , LU )

accesso:
Lascaire la macchina in prossimità delle “panchine” poco dopo le rocchette, salire seguendo strada sterrata poi tracce di sentiero e omini, raggiungere la cima della pania verde, proseguire per cresta esposta, 80m prestare attenzione consigliabile procedere in conserva protetta, fino a raggiungere la base della parete dove è presente un alberello.

note tecniche:
La via si svogle in un ambiente molto selvaggio e molto poco frequentato e dall'avvicinamento da non sottovalutare. La via pur non presentando gradi rilevanti è da non prendere sotto gamba a causa delle pessime condizioni della roccia molto sfatta, i principali pericoli derivano infatti dalle frequenti cadute di sassi e ciottili. Dove è possibile cercare di fare soste riparate per stare più tranquilli.

descrizione itinerario:
L1: fare sosta su albero salire seguendo il canale a sinistra su rocce molto sfatte, superare un paio di alberelli fino a trovare un cordino sulla sinistra e sostare 50m III+ sosta da allestire.

L2: salire a destra e riprendere il filo della cresta, si trovano un paio di vecchi cordini su spuntoni pericolanti ignorarli e proseguire poco più avanti e sostare su due grossi spuntoni stabili, sosta da allestire III 55m.

L3: Proseguire il filo di cresta e vincere un piccolo tratto verticale sulla sinistra attenzione rocce dubbie, passare in mezzo agli alberellie poi ritornare a destra e riprendere il filo della cresta attenzione grossi piastroni pericolanti salire verticalmente tra rocce ed erbe fino a raggiungere la sommità della cresta dove comincia a spianare qui allestire una sosta 60m IV.

L4: tiro di trsferimento su tratto di cresta più ampio e pianeggiante fino a raggiungere un ben visibile intaglio dove è presente una sosta con catena della via Bimbi-Daprato che sale la nord est. 50M I-II.

L5: qui esistono due possibilità o si sale nel canale a destra di un evidente tettino dove passa la via della parete nord est oppure si sale a dritto sopra la sosta. Le difficoltà sono più o meno equivalenti. Noi abbiamo deciso di salire sopra la sosta: salire a dritto puntando ad un'evidente fessura, proteggibile a friend e poi curvare leggermente verso destra fino a sostare su evidente alberello. 60m IV+ 1 chiodo.

L6: da qui la via si ricongiunge con la via della parete nord est presente spit subito a destra dell'alberello e poco sotto una catena. Salire per ampio camino erboso,fino a trovare una sosta catena. 30 m II 3spit.

Da qui con pochi passi siamo sull'anticima, con calata in doppia (sosta attrezzata in loco) si arriva all'intaglio, e si risale per facili rocce fino alla cima II 30m . Dall'intaglio dove sono presenti due spit è posibile attrezzare una sosta e fare un tiro ed in cima sostare su grosso masso.