Centrale (Pizzo) da Lago Sella per la Gloggenturmli

difficoltà: EEA   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Ovest
quota partenza (m): 2200
quota vetta/quota massima (m): 2999
dislivello salita totale (m): 800

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: ivanbutti irui70
ultima revisione: 23/09/19

località partenza: Lago della Sella (Airolo , Leventina )

descrizione itinerario:
Lasciare l'auto sotto la diga del lago Sella, raggiungibile in pochi minuti tramite stretta strada asfaltata dall'ospizio del Passo San Gottardo. Costeggiare la sponda dx orografica ( sx avendo la diga di fronte) del lago per 500 m. circa fino ad una strada sterrata che inizia a risalire le pendici del monte Prosa.
Dopo poche decine metri si stacca in direzione est un sentiero stretto ma evidente, con indicazioni per il Pizzo Centrale verniciate in bianco-blu su di un masso. Si risalgono le pendici sino ad arrivare all'evidente valico denominato Gloggenturmli (2692). Lo si raggiunge dopo circa 1 ora di cammino.
Da qui si gira decisamente a est, prendendo la cresta NW del Centrale, altamente suggestiva dato l'ambiente a volte severo.
Dopo diversi passaggi su grandi blocchi (equilibrio e passo fermo richiesto), si attacca la sommità della Gamsspitz, prendendo un caminetto sul versante ticinese (I).
Toccata la cima della Gammspitz ( 2925 metri, ore 1 dalla Gloggenturmli), inizia ora la parte più esposta di cresta (in discesa) che conduce al colletto che riporta sulla via normale del Centrale. Qui i passaggi sono esposti e delicati (II) ed avvengono sempre sul versante ticinese. Raggiunto il colletto, per tracce di sentiero si tocca la panoramica vetta ( ore 1; 3 in totale). Siamo sulla cresta che divide il bacino padano (Ticino) dal bacino renano (Uri) e i panorama non ha limiti. Per la discesa chi non volesse a ritroso seguire il percorso di salita è veramente consigliato proseguire lungo il filo di cresta con tratti di facile arrampicata concatenando in un lungo giro ad anello le varie cime che contornano l'invaso del Lago la Sella. Si procede in direzione est verso la Q.2991mt. e Q.2897mt. arrivando fino alla Rotstocklücke 2784mt. qui in breve si sale al P.zo Prevat 2875mt. continuando a scendere aggirando i vari roccioni fino al P.so la Sella 2701mt. dove si sale al Giübin 2776mt. Da qui si continua sempre sulla larga cresta ora più facile prendendo il sentiero segnato con strisce bianco rosse che scende toccando il Posmeda 2616mt. ed il P.zo Canariscio 2526mt. dove si scende abbandonando la cresta e tagliando nei prati puntando verso un piccolo laghetto e l'evidente diga del Lago la Sella, questo ultimo tratto senza sentiero in caso poca visibilità potrebbe risultare difficoltoso.