Zatta (Monte)da Reppia, anello

Zatta (Monte)da Reppia, anello
La gita
coboldo
5 09.12.2018
Accesso stradale
Nessun problema. Parcheggio a Reppia davanti al cimitero.

Saliti in vetta allo Zatta seguendo il percorso FIE “due strisce rosse”, ben segnalato e ripristinato nella parte bassa (antico ponticello e bella mulattiera). Sulla cresta Sud della vetta di Ponente il sentiero e’ in parte rovinato dalle acque e richiederebbe qualche opera di manutenzione. I due brevi saltini di roccia della parte superiore della cresta si superano agevolmente anche senza ricorrere alle attrezzature. Dalla vetta di Ponente (m 1355) seguito il sentiero che traversa appena sotto la cresta in versante Nord (bellissimi faggi) fino alla vetta principale (m 1404). Raggiunto in breve il monte Prato Pinello (m 1391), siamo scesi lungo il contrafforte del crestone Sud verso il monte Coppello (segnavia “cerchio rosso vuoto”). Appena superato il modesto rilievo del monte Coppello, sul crestone subito a Sud della cima si stacca verso destra una pista sterrata che, passando presso un’antica cava, con lunghi tornanti raggiunge i bei Casoni di Chiappozzo, in amena posizione in un pianoro appartato. Dai Casoni la pista prosegue in lieve discesa, diventa asfaltata, supera la frazione di Case Soprane e conduce a Reppia. In questo tratto occorre seguire sempre la strada e non farsi tentare da tagli che spesso conducono in zone infestate di rovi e quindi impraticabili. Questa discesa e’ piu’ corta di quella che passa dal M.Chiappozzo – Passo della Biscia – Arzeno, ma anche cosi il giro ha uno sviluppo importante (oltre 16 km e 1050 m di dislivello con i saliscendi).

Bella giornata serena e poco ventosa, qualche nube sul mare ha impedito di vedere la Corsica. Grandi panorami. Con Emily.

Link copiato