Viva le Donne area

Viva le Donne area

Dettagli
Altitudine (m)
1580
Sviluppo arrampicata (m)
20
Esposizione
Nord
Impegno
I
Difficoltà ghiaccio
4+
Difficoltà misto
M6

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Savigliano

Avvicinamento
Da Castello attraversare la diga e svoltare a sinistra come per BUB-IRI-ACIDI e settore Giggio e Maurizio, dopo 100 metri in discesa si arriva ad una casa, svoltare a sinistra in direzione della diga e si arriva alla sommità del muro, di qui una doppia su cavo metallico dall'albero porta alla base. 5 minuti.
Note
Materiale: viti corte e medie per le parti in ghiaccio, il dry è attrezzato a fix inox, massimo 7 protezioni a tiro, soste su fix o alberi con anello.

Note: falesia dal comodo accesso e priva di pericolo valanghe, perfetta come iniziazione al dry tooling, visibile dal muro della diga.
Descrizione

Tiri da sinistra a destra: M6 18 metri – M6+ 18 metri – M6 17 metri – M6 18 metri – WI4+ 20 metri – M5 10 metri.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Tiro su ghiaccio salito da Braida e Olivero, i tiri in dry tooling sono stati attrezzati da Alberto Fantone, Sebastiano Faraudo e Gianluca Bocca nel gennaio 2019.
Bibliografia:
Cristalli del sud
fantomas
10/01/2019
2 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Link copiato