Vioz (Monte) da Peio Fonti

Vioz (Monte) da Peio Fonti
La gita
giuliano
4 13.08.2011

Gita effettuata in 2 giorni per motivi logistici. Primo giorno: 1h 45′ al rifugio Doss dei Gembri dove abbiamo pernottato (45 euro mezza pensione, ottima cena, camere confortevoli, consigliato). Secondo giorno: partiti alle 7.15, arrivati in cima dopo circa 3h 30′ (a passo tranquillo e con qualche sosta) precedendo la fiumana di gente che aveva sfruttato gli impianti. Ancora innevata ma abbondantemente tracciata la breve crestina che va dall’anticima alla cima, non sono necessari i ramponi; brevissimo passo esposto poco sotto il segnale trigonometrico della vetta. Panorama parzialmente compromesso da una nuvolosità alta un po’ intermittente; comunque ottima visione del percorso delle 13 cime (in vetta abbiamo incrociato una cordata impegnata nella traversata che ci ha riferito di condizione ottime dal Cevedale al Vioz). In discesa con una deviazione di pochissimi minuti ho salito anche la cosidetta Cima Vioz, piccola altura erbosa di un po’ più di 2500 metri che offre un bel panorama.
Osservazioni tecniche: in condizioni di percorso asciutto, non è assolutamente una salita alpinistica, al massimo EE, più che altro per il tratto che va dal rifugio alla cima. I tre tratti di cavetto presenti sul sentiero sono superflui in caso di assenza di neve o ghiaccio. C’è da sottolineare però che la cima, nella stagione estiva, è presa d’assalto da una marea di escursionisti che sfruttano gli impianti per abbreviare la salita. Purtroppo, come abbiamo avuto modo di verificare sul campo, alcuni di essi sono totalmente impreparati sia come allenamento sia come equipaggiamento e quel che è peggio coinvolgono nelle loro “imprese” cani e ragazzini con una leggerezza che, francamente, mi sento di censurare. Non voglio citare episodi specifici, ma mi limito a sottolineare come mai come in questi due giorni ho visto, in ambiente di alta montagna, un numero tale di scarpe da tennis e di zainetti tipo “Mandarina Duck” o simili.

Salita effettuta in compagnia di Andrea62; alla fine, dopo anni che se ne parlava, l’abbiamo fatta! Un saluto e alla prossima!

Link copiato