Verdon (Gorges du) Tandem pour une evidence

Verdon (Gorges du) Tandem pour une evidence

Dettagli
Sviluppo arrampicata (m)
250
Esposizione
Sud-Est
Grado massimo
6c
Difficoltà obbligatoria
6a+

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio La Maline

Note
E' possibile vedere la linea di salita, fantastica, dalle curve prima di arrivare al rifugio la Maline.
Bellissimo itinerario che si sviluppa sopra uno spigolo, presenta una sezione centrale con una bellisima lama da vincere in dulfer lunga 30 metri (da puro godimento), e finisce con due tiri in placca a lavorata.
La spittatura é onesta, sui tiri centrali é un pà più distanziata, ma non presenta passaggi psico.

Materiale: almeno 15 rinvii 2 corde da 60 metri, assolutamente non indispensabile ma può essere di aiuto psicologico un friend n°2 bd per il tiro in fessura
Avvicinamento
giunti al rifugio la Maline prendere il sentiero che porta giù al fiume, andare a DX in direzione di una passerella (informarsi allo sgabbiotto delle guide se é percorribile), in alternativa se il fiume é basso attraversarlo.
A questo punto seguire il sentiero dell' imbut per circa 10 minuti, giungere ad una enorme grotta bianca, non andare verso l'interno della grotta ma proseguire sul sentiero basso per ancora una 30 di metri, a questo punto abbandonarlo e dirigersi nel boschetto, costeggiare la parete fino ad incontrare un ometto (circa 50 metri) che indica la partenza della via.
Descrizione

L1: 6b+, partenza nello sporco, traverso a sx poi piccolo bombamento
L2: 6b, placca che sale verso dx, sosta comoda su albero con possibilità di calata
L3: 6c, traverso a DX, tecnico e con un movimento complicato
L4: 6c, fessura verticale di 30 metri, SPETTACOLARE
L5: 6a diedro
L6: 6b+ ancora diedro
L7: 6c, movimento subito dopo la sosta, poi via sullo spigolo, lungo circa 50 metri, alternare le corde ed avere almeno 15 rivii
L8: 6b, placca a gocce e buchi.

Discesa:
usciti dalla via andare verso l’alto fino ad incontrare la statale, prenderla in direzione Auberge des Cavalieres, giunti all’albergo riprendere il sentiero che porta verso il fiume e a questo punto ripercorrere la via di salita.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Iteinerario aperto nel 2005 da Catsoyannis e Faudou.
alex_73 , maxdp
14/10/2017
4 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
10 anni fa
13 anni fa
Link copiato