Venezia (Punta) – Diretta al Centenario CAI Asti

Venezia (Punta) – Diretta al Centenario CAI Asti

Dettagli
Altitudine (m)
2700
Dislivello avvicinamento (m)
700
Sviluppo arrampicata (m)
380
Esposizione
Sud-Est
Grado massimo
6b+
Difficoltà obbligatoria
5c

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Vitale Gaicoletti

Note
Via attrezzata a fix inox 10mm distanziati. Soste da collegare predisposte per calata.
Utili friends fino al 3 BD e nut x integrare parte alta della via.
Primi 7 tiri su roccia buona. Attenzione a rocce instabili nella parte alta della via - alcune segnate con bolli arancio
Avvicinamento
Dal Rifugio Giacoletti attraversare la morena/nevaio verso la base di Punta Venezia ( bolli e scritta arancione ) . Risalire il pendio erboso/detritico .
L'attacco si trova tra la via Dei Torrioni e la via Erika. Targa alla base con cordone arancione
Descrizione
  • L1 : Attaccare una bella placca lavorata e compatta – puntare uno spigolino e poi muretto a reglettes. 5c – 7 spit+1 chiodo- 40 mt
  • L2 : Dritto su muro verticale e sostenuto- partenza faticosa poi più ammanigliato e a seguire placca lavorata facile . 6b+/A0 – 6spit – 30 mt – primi 2 spit con cordone
  • L2 bis :variante che rende le difficoltà più omogenee. Andare a dx su cengia e poi traversare su  roccia esposta a dx fino a reperire una rampa che obliqua a sx fino alla sosta S2 5a-5spit-35 m
  • L3: Puntare a sx verso un evidente tetto – poi dritto e successivamente obliquare decisamente a dx fino ad una crestina al termine della quale si trova a sosta a sx. 5b – 7spit +1chiodo – 45 mt
  • L4: Dritto su bel muretto a reglettes – serie di speroncini – sosta su cengia. 5a – 6spit – 40 mt
  • L5. Verso sx e poi puntare un diedro camino bel ammanigliato – sosta su sperone. 5b- 6 spit – 30 mt
  • L6: Verso sx poi puntare un grosso masso appoggiato e passarlo alla dx e traversare verso una cengia erbosa fino ad incontrare la sosta sotto una evidente lama. 3a – 3spit – 25 mt
  • L7: Tralasciare la lama alla propria sx e salire la placca lavorata (attenzione a masso instabile) – entrare nel diedro e poi per facili risalti raggiungere la sosta. 5a – 6spit – 45 mt
  • L8: A dx su breve placca poi attraversare canale e poi dritto su divertente muro tecnico lavorato. 5a- 9 spit – 60 mt
  • L9: Dritto per terreno facile – breve e divertente placca e risalti – poi attraversare decisamente a dx su terrazzo aereo e reperire la sosta su sperone. 4a – 6spit – 45 mt
  • Da qui proseguire su terreno facile seguendo, senza percorso obbligato, la cresta o il canale a fianco fino a raggiungere direttamente il Bivacco Venezia. No spit – 80 mt circa

DISCESA: Per sentiero – Dal bivacco prendere la normale fino al couloir del porco – poi con la ferrata scendere verso il rifugio Giacoletti

In doppia: ATTENZIONE: Sconsigliate dopo S5

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Via aperta dagli Istruttori della Scuola di Alpinismo "Franco Gentile" in occasione del Centenario della Sez. del CAI di ASTI
matrixmac
02/08/2020
6 mesi fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Link copiato